Google+

martedì 9 giugno 2015

Most Played Maggio 2015

Ed è di nuovo tempo di Most Played! Rieccoci con l'evento del mese, come al solito ideato da Chiara, caratterizzato dall'ampio seguito e dai biscotti! Questo mese finalmente ho avuto modo di sfruttare un bel po' di cosine perchè ho lavorato abbastanza (se fai la promoter lavorare due giorni ogni settimana è un'ottima cosa!), spero di riuscire a fare altrettanto anche adesso a Giugno, magari facendo girare un po' anche i rossetti! Sì, da quel punto di vista c'è ancora un po' di noia. Ma andiamo con ordine!

Per la base ci sono sempre loro: il Full Coverage Concealer di Kiko, la CC cream di Clinians e la cipria Accord Perfait di L'Oreal (finita la settimana scorsa: sia lodato il signore!). Nel comparto occhi ho sfruttato abbastanza entrambe le mie palette MUA: la Undressed e la Dusk til Down. In quasi tutti i trucchi ho fatto una sfumatura nella piega dell’occhio con marrone più scuro della palettina Quattro n°05, to die for di essence. È inutile, ormai se non ho qualcosa di sfumato nella piega non mi sento a mio agio! Ho anche usato fino alla fine la Longlasting eye pencil n°01, black fever, sempre di essence. Cavolo, lei sì che mi mancherà! E le ho pure finite lo stesso giorno! Ho messo un po’ da parte il mascara allungaciglia di Bottega Verde a favore del campioncino di Hipnose Drama di Lancome. Dyo cosa non è questo mascara! Spero che non finisca mai! Reparto labbra, l’ho già detto, noia! Per un po’ lo avevo accantonato, non me lo vedevo molto, ma nell’ultimo periodo l’ho riscoperto. Parlo del rossetto essence dell’edizione limitata Tribal Summer, lo 02, wakawaka! Bellissimo e durevolissimo!

Ma è finita qui? Ma certo che no! Il mese scorso mi ero quasi fatta fregare! L’avevo pensato e stavo anche per scrivervelo, non so cosa mi abbia trattenuta! La pelle delle mie mani sembrava tornata a posto, per un mesetto non mi aveva dato problemi di nessun tipo, neanche una vaga secchezza. E poi il crollo. Maggio è stato un mese infernale per le mie mani, soprattutto la destra che ha visto la devastazione più totale nel dito medio e piccoli problemi nell’indice. Perché ovviamente, in una mano hai cinque dita, ma le rogne ti salteranno fuori sempre nel medio! Avevo la pelle indolenzita, poi si è seccata sempre di più. Nei tre giorni più intensi di lavoro mi si è addirittura spaccata! Un dolore! Vi dico solo che un giorno mi sono candidata volentieri per stare a contatto diretto con dei surgelati. Io, che con 34° dormo col copriletto da mezza stagione! Come ho cercato di contrastare il problema? Crema! Tanta crema! Ovviamente la mia adorata Gurugù, sempre sia lodata! La mia pelle se l’è bevuta come fosse limonata, il sollievo era immediato, peccato che non durasse a lungo. A casa ho utilizzato anche la crema viso ad idratazione profonda di Collistar. Dato l’inci non la utilizzerei come crema viso, ma per proteggere la pelle da agenti esterni può andare. Anche se ho avuto di meglio, e ne abbiamo parlato l’altro giorno! Fuori casa ho usato la 24h hand moisture balm di essence. Ha una sua recensione quindi non ne riparlerò molto, ma sappiate che continuo a pensare che sia un’ottima crema! Queste tre signorine hanno tenuto la pelle delle mie zampette “umida” ed idratata e grazie a loro anche questa volta ne sono saltata fuori. Però magari la prossima volta faccio un salto in farmacia!

Questo posta ha avuto una svolta vagamente tragica con un lieto fine. Quante cose dietro ad un Most Played, eh? E invece quali sono i vostri Most Played?

2 commenti:

  1. Adoro il waka waka di Essence, è molto meglio di quelli della linea permanente a livello di durata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla durata dei rossetti in linea permanente non mi ci sono ancora fatta un'idea precisa, ho colori chiari, non so bene come regolarmi XD (e poi io ho la colla alle labbra!)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.