Google+

mercoledì 29 aprile 2015

Swatch take-away: Shaka Cream Eyeshadow (+ prime impressioni)

Ancora swatches take-away!! Si, mi divertono questi post, sono relativamente veloci da comporre, i problemi stanno nell' aver la pazienza di fermarsi a pasticciarsi, non spataccarsi le prove in giro e nel trovare la luce giusta. Quando non avrò più prodotti di cui parlarvi (come se sia una cosa verosimile!) tirerò avanti la baracca con questi post!

Ma di cosa parliamo precisamente? Parliamo di una delle ultime trovate di Shaka: gli ombretti in crema! Con Shaka ho un rapporto particolare, è un marchio che adocchio sempre con un certo interesse, fa prodotti interessanti ed ha una gamma che definire vasta è riduttivo. Peró poi compro (molto) poco, come se non mi fidassi, come se non riuscissi a prenderla sul serio. In passato ho letto recensioni sui loro prodotti che mi hanno fatto un po' storcere il naso, forse queste mi hanno influenzata. E se non avete visto un loro corner ultimamente (sono un marchio distribuito la gruppo Coin) sappiate che ha sfornato delle gigafigate! Gli eyeliner liquidi sembrano fighissimi, gli ombretti opachi li AMO, i blush floreali e quelli bombati sono una cosa stupenda, si sono dati anche ai prodotti per capelli e cavolo se mi ispirano quei correttori in matitone dai mille colori ( uno per ogni schifezza vi sia capitata in faccia!). Ma basta chiacchiere, i protagonisti di oggi sono solo gli ombretti in crema! (Se hanno un nome più specifico non lo so, il sito non li contempla)

Le foto non sono fantastiche, le prove sono state fatte in due giorni differenti, entrambe le giornate io e gli swatches abbiamo preso un po’ di pioggia e l’unica luce utile è una lampadina bianca sparata. Sono piuttosto fedeli dal punto di vista cromatico è che sembrano un po’ flashate. (e come al solito ringraziamo la tremarella per la collaborazione! -.-) Nella prima foto vediamo i colori più… pazzi? Potrebbe essere il termine corretto, a parte il marrone sono tutti colori piuttosto fluo, l’arancione ed il fuxia sono veramente tamarrissimi! Escludendo, di nuovo, il marrone ed il bianco (che può sempre fungere da base) direi che sono prodotti potenzialmente complicati da portare, almeno per i miei standard.

Con la seconda foto entriamo in una categoria completamente diversa! Le colorazioni sono più morigerate ed al contempo particolari. Il primo violetto è forse il più bruttino, ha una tonalità che secondo me rischia di fare un po’ l’effetto cadavere, l’altro viola, il terzo è molto più bello e particolare, poche volte ho visto un colore del genere! Il rosa ed il marroncino sono molto carini, niente di inedito ma comunque piacevoli, sembrano quegli ombretti che puoi spataccarti nelle palpebre in 10 secondi la mattina in cui hai accumulato un ritardo da paura. Ci stanno. Principio simile per il grigio antracite, ce n’è uno in ogni collezione di prodotti simile, perché non metterlo? Sai che smokey che ti esce con una cosa così? Ma i più bellini sono il blu ed il verde. Il blu in quella tonalità purtroppo non mi dona, quindi mi giro dall’altra parte e fingo di non vederlo, ma il verde mi sta bene! Tra l’altro l’ho sfumato un po’ ed è un colore veramente particolare, ha anche una componente blu all’interno. Spero che quest’ultimo dettaglio non mi rovini la festa in caso che decida (e succederà) di acquistarlo.

Ma nel titolo ho scritto pure “prime impressioni”! No, non sparo pseudo recensioni in base a dei semplici swatches. L’ho visto fare, lo trovo pessimo! Madre si è presa il viola, il primissimo che vedete! Io lo trovo un colore chiassosissimo ed ovviamente mi sta male da morire, ma a lei piace, è tipo uguale a tutti gli altri ombretti che ha. Gliel’ho fregato per qualche prova, così, per vedere se la love story tra me ed il verde può funzionare. La texture è simile a quella degli ombretti di una vecchia  Limited Edition di Kiko, è cremosa e fine, quasi liquida. Questa fluidità è la cosa che mi preoccupa di più, è difficile regolarsi quando si va a prelevare il prodotto (soprattutto con un pennello!), potresti pescarne tanto come un niente. E questo credo che si noti abbastanza dagli swatches, soprattutto nella prima foto le prove sono piuttosto irregolari. Un altro passaggio problematico è la sfumatura! Si fissano subito, ci metteranno al massimo cinque secondi, trascorsi questi si piantano dove sono e pace. Il rischio macchia è sempre dietro l’angolo. Il metodo migliore che ho trovato per minimizzare il problema è applicare pochissimo prodotto alla volta e stratificare fino a raggiungere l’intensità desiderata. Ma vista la difficoltà nel prelevare quantità costanti la cosa potrebbe risultare complicata. Ma magari è solo questione di pratica. La durata mi è sembrata ottima, mi è andato nelle pieghette/si è sciupato solo dopo aver fatto la doccia e tutto questo dopo un’intera giornata di fatiche. Sono waterproof da morire, vi ho già detto che gli swatches che vedete hanno preso pioggia prima di essere fotografati! Usati come eyeliner devono essere stupendi!

Credo di avervi detto tutto su di loro, e sì ,credo che quel verde mi capiterà presto tra le mani! Non ho tonalità del genere, e vi immaginate quanto può essere bello convertito in una (ciompissima) linea di eyeliner? Come anche il blu, dyo come vorrei saper portare quel colore!


E voi cosa ne pensate di questi ombretti? E di Shaka?

4 commenti:

  1. Li ho visti amch'io e mi hanno dato l'idea di essere mooooolto (troppo?) simili a quelli di astra (che seccano in frettissima :( )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a quelli somigliano, hai ragione! Gli astra non li ho mai visti live sinceramente, mi sa che dipende da quanto simili sono le formulazioni :/

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.