Google+

martedì 30 settembre 2014

Swatch take-away: Kiko Daring Game Limited Edition

 Con immane ritardo vi propongo gli swatch take-away della Limited Edition Daring Game di Kiko. Li ho fatti già da un po', ma non avevo ancora trovato il tempo di scriverci su. Brava no? Temevo di essere in estremo ritardo col post, avevo addirittura pensato di saltarlo e finita lì! Però tra novità Pupa, Duochrome di Neve, ecc ecc, mi sembra che si sia un po’ persa e mi dispiace. Trovo che sia una collezione veramente carina e ben fatta rispetto alle solite proposte Kiko, tanto che ai saldi credo proprio che ci scapperà l’acquisto. Sento proprio il bisogno di parlarne, quindi parliamone!

Iniziamo con i prodotti labbra! Due sono le tipologie di prodotto proposte: sei rossetti opachi e sei matite labbra abbinate. L’abbinamento tra rossetto e matita è contrassegnato addirittura dalla numerazione, nelle due linee numeri e nomi si ripetono, per questo nella mano le ho unite. Adoro il fatto che nella selezione di colori proposta manchi un marroncino/beige/nude! Sono colori che proprio non sopporto, non vedo come possano star veramente bene a qualcuno. Il colore più chiaro proposto è il 21 un rosino che dovrebbe far risaltare almeno un po’ le labbra. Già così è un effetto più decente secondo me! Tuttavia trovo che sia la proposta peggiore della gamma per via di quella perlatura dorata che si vede da lontano un miglio. Sembra quasi un ombretto tanto è visibile l’effetto e si può ben notare sia nel rossetto che nella matita! È un peccato poteva essere carino! Anche il n°19 è un po’ inusuale vista la stagione, l’arancione/albicocca solitamente viene proposto in primavera, credevo di essere l’unica pazza a portarlo volentieri in autunno. Kiko mi capisce e mi incoraggia! Mi lascia un pochino interdetta l’abbinamento matita-rossetto n° 32 invece: sono così diversi! Il rossetto ha un bel rosa fragola (praticamente un rosso direi!) mentre la matita è rosa caramella. Ma ci azzeccano qualcosa? Chissà! Infine, belli da morire gli altri due colori, un rosso classico ed un bel fuxia. Il 27 mi fa impazzire proprio, soprattutto la matita, ha una base rossa, o forse fuxia, con una punta di viola credo. È strano, ma mi piace. La matita soprattutto! Belle proposte proprio!

Interessanti anche le matite occhi! Voi vedete degli swatches smangiucchiati perché erano già belle consumate! Immagino che abbiano riscosso un certo successo! La più carina mi sembra la numero 2, scura brillante e cangiante. Anche la 6 ha una tonalità interessante, ma indossata temerei fortemente l’effetto strafatta! Non amo particolarmente i due verdi proposti, ma è una cosa estremamente soggettiva: sapete che infilerei il verde petrolio ovunque ormai!

Parliamo dei matitoni ombretto? Sono tipo la cosa più chiacchierata della collezione! Sono in tutto dieci: i numeri 8 e 11 sono i peggiori, seguiti dal 31 e dal 22. Scrivenza e colori un po’ gne (ma soprattutto la scrivenza!). Tutto il resto è meraviglia! Sono intensi ed i colori sono ricchi di sfaccettature! Adoro sia i due neutri (anche se ho visto qualcosa di simile da Bottega Verde), che gli altri quattro! Sono colori ricercati, non semplice viola, o taupe, o quello-che-è. Sono veramente particolari, ai saldi mi sa che ci scappa l’acquisto!

Vi avevo pure swatchato gli smalti, ma in foto erano risultati orribili. Tutti, ma soprattutto l’unico colore degno di nota! Dal punto di vista smaltifero è una collezione veramente banale, ma date un’occhiata al rosso se vi piace il genere! Ha proprio una bella tonalità, credo che sia uno dei rossi più carini che abbia mai visto. Sbirciatelo!

E queste sono tutte le mie ritardatarie considerazioni sull’ultima Limited Edition di Kiko. O per lo meno, dei prodotti che più mi hanno attirata! Spero di esservi stata un minimo utile (e di riprendere un minimo di costanza!).

E a voi cosa piace di questa collezione? Vi è già scivolato l’acquisto?

martedì 23 settembre 2014

Haul Luglio-Agosto 2014 (Maquillalia, Shaka,…)

Ennesimo post in ritardassimo! Figliole, meglio tardi che mai, arrendiamoci a questo mantra in attesa che le mie capacità organizzative migliorino (ovvero, in attesa di giorni in cui non mi addormento col pollicione premuto sul pulsante dello spazio, true story!). Nel frattempo ciarliamo un po’ degli acquisti dei due mesi scorsi, ovvero di Agosto e della seconda metà di Luglio. Speravo che questa stramba divisione dei tempi potesse “esservi utile” nel periodo dei saldi, ma in realtà non è servita a nulla dato che nel periodo delle promozioni non ho trovato una stra mazza! Meraviglioso! Vediamo come mi sono consolata.


L’ordine Maquillalia è stato il massimo della consolazione, perché ho pure beccato una promozione carina, che ora giustamente non ricordo! C’era tipo il 3x2 su alcune marche. Ho deciso di prendere, alla modica cifra di 4,99 euro la Iconic 3 di Makeup Revolution, la palette dupe della Naked3. Ho visto gli swatch di comparazione e sono pressoché identiche, anche se sinceramente, così ad occhio, io sono sempre stata più attratta dalla Iconic. Non so il perché. Sarà che so quanto costa la Naked? Il mio cervello è così tirchio? Chissà, fatto sta che la sto ancora adorando, l’ho swatchata un paio di volte ma non l’ho mai usata, ma può anche essere una questione di pigrizia con le palette, credo che i prossimi giorni farò sparire la Undressed a favore di questa e della Dusk till Down. Devo imparare ad usare tutto! Sempre dello stesso marchio ho voluto provare un rossetto, c’erano molte colorazioni interessanti, ma tra tutte ho scelto Dazzle. Neanche lui mai usato! -.- Questo l’ho pagato 1,99 euro. Ricordate il mio amore smisurato per la LE Bloom me up? Nel sito erano ancora disponibili gli applicatori in spugna colorati, ed anzi, erano pure scontati ad 1,29 euro. Mi sono sempre sembrati utili, se trovassi il tempo di lavarli inizierei anche ad usarli! Ho comprato anche un po’ di cosine di Catrice, marchio che da me non esiste e che mi ispira sempre più! Ho optato per la Long Lasting Eyepencil Waterproof nella colorazione 050 Brown Town Girl a 2,79 euro, la tinta labbra Made to Stay numero 60, mission PINKpossible a 5,69 euro ed infine lo smalto Crushed Crystals numero 06 Call Me Princess a 3,79 euro. Di queste tre cose ho provato solo lo smalto. Oggi. È meraviglioso!!

Un altro marchio che vorrei approfondire è Zoeva, la matita Good Karma che ho preso con lo scorso ordine mi ha così sorpresa che ho pensato di provare qualcos'altro. I rossetti non erano ancora usciti (sono usciti tipo una settimana dopo ovviamente!) ma in generale gli ombretti in polvere libera mi hanno particolarmente ispirata, al punto che ho dovuto fare una dura selezione per arrivare il French Press, il prescelto! Questo l'ho pagato 3,80 euro e se dovessi trovarmici bene non escludo di procurarmi qualche altra colorazione! Infine gli acquisti di Madre! Due smalti! L'hologram di China Glaze Take a Trek. Ok, dietro c'è il mio zampino, ma il colore l'ha scelto lei, e poi scusate, era in offerta a 4,45 euro: lo lasciamo lì solo soletto?? Eh! L'altro smalto selezionato da Madre è di Catrice, Meet Berry trovato a 1,99 euro. Sinceramente non mi piace, il radiant orchid non è proprio il mio colore! Sempre parlando di offerte madre ha voluto a tutti i costi il facial and body rotary clearing system di Nexa, trovato scontato a 14,95 euro (era al 50% mi sembra). È una specie di dupe del famosissimo Clarisonic ed era pure ad un buonissimo prezzo! Credo che lo proverò un po’ di volte ma non mi sconfinfera particolarmente (la mia storia d’amore col dischetto esfoliante di Sephora continua!). Ah, dimenticavo il campione omaggio! Io aspettando il pacco già pregustavo le caramelle gommose! Arriva, spacchetto la scatola sperando che ci siano gli orsetti gommosi e loro non ci sono! Disperazione! Tiro fuori tutto e conto un prodotto in più. Un mascara! Ecco, quella delle caramelle è stata una delusione cocente, ma alla fine si sono fatti perdonare con un mascara! Non male!

E con l’enorme paragrafo Maquillalia termina la parte di prodotti di cui ricordo il prezzo! Parliamo di fine Luglio, probabilmente avrei dovuto tenere qualche appuntino! Ma smettiamo subito di lagnarci! Tra Giugno e Luglio ho avuto modo di promuovere un po’ tutti i marchi di Mirato, ovvero Clinians, Geomar, Breeze ed Intesa (ma soprattutto i solari Clinians!), per quasi tutti i prodotti potevo dare un buono sconto. Adesso, io secondo questo genere di contratto non posso effettuare acquisti nel punto vendita in cui lavoro, ma se un prodotto mi fa gola non trovo il modo di procurarmelo ugualmente? Si commissiona l’acquisto a Madre! Da tempo guardavamo incuriosite gli scrub anticellulite di Geomar ed abbiamo scelto quello rimodellante al Thalasso. Anche la mia ricerca alla crema riposa-gambe perfetta mi ha portata a Geomar! Ho letto belle cose sul gel freddo drenante e devo dire che è proprio un prodotto interessante! Ne parleremo! Prossimamente, ma tra proprio tanto tempo temo, parleremo anche della CC Cream di Clinians, che io ho scelto nella colorazione medio-chiara. Per quanto riguarda Clinians inizialmente mi abbia fatta rabbrividire con i suoi inci, ma devo dire che mi sono ricreduta. O meglio, ho trovato dei lati positivi nei prodotti che mi sono trovata a promuovere perché io sono così: ok la promozione, ok mi pagano per vendere, ma il cliente viene prima di tutto. Se consiglio un prodotto palesemente sbagliato ad un cliente che mi segue in lungo ed in largo, poi quella persona non mi crederà più e per me è un problema. Più dal punto di vista mio morale che dal punto di vista strettamente commerciale. Ho sentito il bisogno di trovare qualcosa di positivo e di pregiato in quello che proponevo e ci sono riuscita. Questa CC Cream non è ecobio, ma non è neanche pessima. Il primo silicone che ci vedo dentro è ben lontano dalle prime posizioni e contiene dei filtri solari. Non mi sembra malaccio per essere un prodotto economico e facilmente reperibile al supermercato, mi è sembrata una cosa sia interessante per me (spero di utilizzarlo in primavera, ma vediamo se intanto riesco a smaltire il resto) che eventualmente per voi. Prima di guardare i report della promozione neanche sapevo esistesse questo prodotto! Ed ora conoscete anche la mia etica da promoter!

Acquisti per capelli! O meglio, due sono per la mia testa! Ho dovuto acquistare una nuova cuffia da doccia perché l’elastico di quella vecchia si era completamente slassato. Non serve che mi ringraziate, lo so che vivete meglio ora che sapete come proteggo la mia chioma dalla doccia giornaliera! XD A parte gli scherzi, trovo che la cuffia sia veramente odiosa, ma non posso neanche tirarmi indietro la frangetta, con l’umidità rischio di trovarmela sparata alla Pretty Woman. Non corriamo rischi per favore! L’altro grande acquisto è il turbante per asciugare i capelli. Bello! Trovato da Carrefour a tipo 8,50 euro era un po’ che sentivo parlare di questi prodotti ma non sapevo bene dove trovarli. In un negozio fisico intendo. Appena visto l’ho agguantato e devo pure ammettere che le prime volte l’ho pure usato nella maniera sbagliata! -.- Ancora non mi sono fatta un’opinione precisa su di lui però. È comodo da usare, ma apporta un beneficio vero e proprio? Mistero! Infine, e questo è un acquisto di Madre, il set di arriccia-capelli/spazzola da piega/boh della Silver Crest, trovato da LIDL a tipo 12/13 euro. Madre l’ha provato ed ha detto che è una bomba, io invece non l’ho ancora preso in mano sinceramente.

Sì, prometto che ho quasi finito! Vi faccio vedere solo le ultime cose! Tipo il campioncino donatomi dalla mia commessa della Lush quando ho preso il regalo ad una mia amica. È un pezzo di olio di massaggio Sublime Piacere e per ora so solo dirvi che ha un buon profumino dolce. Da OVS ho trovato cose che cercavo da una vita! Una collana lunga col ciondolo a forma di cuore come-lo-vedete-lì. Mi ero innamorata di un pendente simile ancora un paio di anni fa, me lo sono lasciato sfuggire e mi sono mangiata le mani per moltissimo tempo! Trovato finalmente a 7,99 euro! Vogliamo parlare dei cerottini per i punti neri di essence? Non li trovavo da mesi, ME-SI! Quando ho detto a Madre che li avevo trovati la risposta è stata “hai preso tutta la scatolina vero??”. Certo Madre, un pallet di cerottini! Infine ho trovato due ombretti opachi perfetti per uniformare la palpebra ed evidenziare la piega dell’occhio. Di Shaka! Voi lo sapevate che Shaka ha fatto gli ombretti opachi? Io no! Sono rimasta shockata quando li ho visti. E scrivono pure! Ora, devo ancora vederli 
all’opera, la durata, l’applicazione con un pennello e non tramite sditazzata, cose così, ma sono contenta di averli trovati. E scegliere il colore è stato un vero travaglio! C’ho messo  un bel po’ a scegliere il marrone scuro giusto, quello che potesse stare bene nella piega, ma alla fine ho optato per mat coffee, mentre come uniformatore ho scelto mat natural. Il prezzo non lo ricordo, ma cercateli, mi raccomando!

Ultima cosa giuro! Ho trovato il manuale di pasticceria che cercavo da una vita! Uno di quelli che ti spiega come bilanciare gli impasti e come modificare le eventuali ricette! Adoro! Ho appena iniziato a darci un occhio, sembra fatto proprio bene. Ci imparerò sicuramente molto! Il titolo è Pasticceria di base, trovato su Amazon, da quello che ho capito è un manuale per alberghiero. Veramente utile!

E questo è tutto! Post infinito, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista della scrittura per me: c’ho messo giorni! Se avete domande, o se volete vedere meglio qualcosa non esitate a chiedere, mi raccomando! 

lunedì 15 settembre 2014

I Provenzali: saponetta neutra alla viola

 Torniamo a sproloquiare! Il nuovo lavoro mi ha risucchiato un sacco di tempo ed un sacco di energie e sto un po' arrancando a riprendere in mano la tastiera (ed il blog, ed in media un pasto al giorno, ma questa è un’altra storia). Ma basta rimandare, c'è un sapone di cui parlare! Negli ultimi mesi quando recensivo un sapone de I Provenzali e condividevo il post nella loro pagina di Facebook chi sta dietro alla pagina mi consigliava la neonata linea alla viola. Bello sapere che a qualcuno interessa la tua opinione! Pensavo che avrei fatto fatica a trovare la saponetta della suddetta linea, ma mi sono sbagliata, in realtà (almeno questa) l'ho trovata molto facilmente e ho deciso di prenderla. Oggi parliamo della saponetta neutra alla viola de I Provenzali!

Non mi aspettavo grandi cose da questo prodotto sinceramente! Anzi, una me l'aspettavo: un forte profumo di violetta. Invece non è così! La profumazione c'è, non è la classica violetta, è leggermente smorzata da una nota dolce molto piacevole, ma è delicata. Molto delicata! Non è male, meglio così che un profumo nauseante, però sinceramente mi aspettavo più una cosa tipo Lush.

In generale è un buon sapone, lava bene e non crea particolari effetti sulla pelle. Si può dire che è media? Rende almeno l’idea? Non è una saponetta dura, cioè che rilascia poco prodotto, e quindi non tende ad essere aggressiva. Al contempo non è neanche morbida, non si consuma velocemente e non rilascia la schiumetta morbida come Biancaneve di Lush per esempio. È un’equilibratissima via di mezzo! Ma una cosa in particolare mi ha stupita: la sua durata! Usandola solo io, me la sono portata avanti per un mese e mezzo! E non parliamo di un panetto da tre etti come il sapone all’Argan, questa è piccina, 100 g! A lungo andare tende a seccarsi, sinceramente vi consiglio di terminarla il più presto di come ho fatto io o di sottoporla a meno docce possibile. Io l’ho usata tutti i giorni, ma a casa mia siamo sulle cinque docce al giorno. Essere bagnate di continuo crea problemi un po’ a tutte le saponette, quindi non lo vedo come un grosso problema!

Infine vi riporto l’inci, molto minimale ed abbastanza buono, la classica formulazione dei saponi de I Provenzali.

E direi che vi ho detto tutto su questo prodottino! È molto carino, niente di speciale, ma comunque pratico e funzionale! Certo, se siete appassionati delle profumazione alla violetta non potete perdervelo!


E voi avete mai visto in giro questo sapone? Come vi è sembrato?

giovedì 4 settembre 2014

Most Played agosto 2014

Agosto, che mese triste dal punto di vista del blog! Non ho avuto tempo per nulla! Nul-la! Calcolate che sto scrivendo il post dal cellulare, seduta sul bordo della vasca con i piedi immersi nel primo pediluvio del mese. E io che mi ero ripromessa di prendermi bene cura dei miei piedi quest'estate! Il nuovo lavoro mi ha occupato un sacco di tempo, veramente tantissimo! Le prime due settimane ho avuto l'affiancamento al punto vendita di Venezia, passavo fuori casa in media 10 ore e la parte più devastante era proprio il viaggio. Da casa mia a Rialto tra macchina, treno e corsetta in mezzo ai turisti sono in media due ore di viaggio. A Venezia non ci voglio mettere piede per un po'! (Anche se è un bel po' che vorrei visitare il museo di storia naturale, aspetterà pure lui!) Vista la premessa, già avrete capito che il Most Played di questo mese (sempre ispirato da Chiara) sarà una noia!

Per il mese di Agosto si sono visti molti trucchi monocromatici e tutti uguali, daltronde, il tempo la mattina era poco, soprattutto quando la sveglia suonava alle 5. Ombretto a caso nella palpebra mobile, marrone scuro sfumato nella piega o nell’angolo esterno, giusto quel che basta per somigliare un pochino meno ad un pesce, filo di eyeliner e mascara. Questo era il mio trucco occhi standard. Usatissime la Undressed di MUA e il 3D eyeshadow di essence nella colorazione n°09, il tutto supportato dal fidato primer Kiko! Come ho fatto a vivere tanto senza di lui? Come?? Quella benedetta palette la recensisco, giuro! È che ho accumulato COSì tante cose di cui parlarvi che non so neanch’io da cosa iniziare! Come eyeliner ho usato prevalentemente la superfine eyeliner pen di essence, la uso costantemente ormai da un bel po’, ma ancora mi desta qualche incertezza, male non è comunque! Stesso discorso per il mascara, il famosissimo Vamp! di Pupa, bello lui, ma ha qualcosa che non mi convince. (Io sono il problema probabilmente!) Nella graziosa composizione di cosmetici pastrocchiati vedete un unico rossetto: ho praticamente usato solo lui, l’I’m n°306 di Pupa. Lui è l’unico rossetto che applico la mattina alle 5 (alla c… cavolaccio di cane, perché poi ci devo sempre rifare il contorno con cotton fioc e acqua micellare) e strucco col bifasico la sera alle 9. Nonostante i pranzi. A base di gelato normalmente! È quasi inquietante!

Dobbiamo parlare della mia noiosa base? Sempre la solita cipria, la Accord Perfait di L’Oreal, sempre alloggiata in un porta assorbenti. Cavolo finirà prima o poi! Come correttore invece sto continuando ad usare il full coverafe concealer di Kiko, il n°04. Diversamente dai primi tempi mi sta piacendo, ma non tanto da farmi impazzire. Ho delle riserve insomma!

Ma la protagonista assoluta del mio mese cosmetico (e non a dire il vero) è lei: la Gurugù di Lush! La pelle delle mia mani ormai reagisce a tutto, tra poco inizierà a reagire anche all’acqua potabile secondo me! Col nuovo lavoro entro a contatto con parecchi prodotti per le pulizie e spesso pure senza guanti. Del tipo che in laboratorio come sapone per le mani usiamo il detersivo per i piatti. Già il giorno prima dell’apertura io avevo un inizio di ustione sull’intero palmo delle mani. Ho usato crema a kg e fortunatamente non ho avuto problemi, sono sempre riuscita a tenere a bada la cosa! Anche perché sennò erano dolori! L’altro giorno sono passata in negozio e non ce l’avevano, ma la mia commessa ha detto che era in arrivo… viste le quantità rimaste nel barattolo credo che una scorta potrebbe farmi comodo!

E questi sono tutti i miei prodotti Most Played del mese passato. Sto cercando di riprendere il ritmo e spero proprio di ricominciare a scrivere quanto vorrei! E voi come al solito, se vi mostro qualcosa e ne volete sapere di più chiedetemi tutto, così so cosa recensire prima, la lista ahimè è lunghissima! T^T
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.