Google+

giovedì 31 luglio 2014

Kiko swatch take-away: pearly Kiss Balm

Questa mattina, in vista della scadenza del volantino siamo andati a fare la spesa. Io, i miei e sorella 2. Arriviamo in cassa, carichiamo tutto e solitamente mentre padre imbusta tutto acchiappo sorella 2 e andiamo a farci un giro alla Kiko, perché altrimenti lei mette le mani ovunque. L’abbiamo fatto anche questa mattina, speravo io di trovare la collezione nuova! Ma nada! Invece ho trovato degli altri prodottini appena usciti di cui avevo rimosso l’esordio. E se l’avevo rimosso c’era un buon motivo! Oggi vi mostro gli swatch dei nuovi Pearly Kiss Balm di Kiko.

Appena letto l’annuncio l’ho pensato. Ma perché fare un prodotto labbra perlato? A parte il fatto che è un finish che non amo, visto così è un discorso mio soggettivo. Però oggettivamente nel mercato si vedono pochi prodotti del genere ed in questi casi due sono le cose: o lanci il prodotto, fai un successo stratosferico e ti copiano tutti, oppure lanci il prodotto e tutti te lo schifano. Ma dimmi tu, quando molti prediligono il rossetto opaco, che vantaggi pensi di trarre lanciando un prodotto perlato? Credo che questa linea sia veramente fuori dal tempo.

In foto vedete gli swatch e capite da voi che non è che i colori sono questo gran spettacolo! Il 103 ed il 106 (spero di aver assegnato i numeri correttamente!) sono bellini, ma gli altri non sono decisamente niente di che. L’effetto perlato che vanta questa linea è accompagnato da dei glitter un po’ grossolani che in foto non si notano. E la cosa peggiore è che questi glitter tendono ad unirsi in gruppetti. Non oso immaginare sulle labbra!

Io vi sto facendo una solfa incredibile, ma in realtà potevo riassumervi tutto usando le parole di mia sorella (che nel frattempo faceva gli occhioni agli ombretti per capelli). Mentre li provavo li ha guardati con aria delusa dicendomi “ma non scrivono niente!”. Sono proprio scialbi! Su sorella 2 ho anche fatto la prova olfattiva. Le ho messo la mano sotto il naso al grido di “senti che profumati!”. La risposta è stata una faccia schifata ed un’occhiata alla “ma sei scema?!?”. E ha ragione pure qui, sono tutte profumazioni dolcissime ed artificialissime!

Quella di oggi è stata una rapida occhiata, ma devo dire che è stata più che sufficiente per permettermi di farmici un’idea! Anche mia sorella di sette anni ci è riuscita! No, questi prodotti non mi sono proprio piaciuti, anche perché vista la presenza di quelli inseriti la scorsa estate mi sembrano “un di più”. Potrebbero cercare di essere più originali.


E voi avete visto questi prodotti? Come vi sono sembrati?

martedì 29 luglio 2014

Tag: Le mirabolanti chiavi di ricerca #1

Sotto un certo punto di vista un blog è come un negozio. I lettori (voi!) ci arrivano alla ricerca di informazioni. Spesso la gente su Google cerca cose strampalate, o meglio, le pone in modo strampalato e queste richieste a volte portano qui, una cretina (io!) le vede e ride un sacco. Si, oggi è il giorno del tag più divertente e cattivo della blogosfera: le mirabolanti chiavi di ricerca! Rubacchiato da BeautyBats, se il tag ha origine da qualche altra parte non lo so, in caso fatemelo notare così aggiungo. Intanto partiamo!

Drama time!
rossetto introvabile scaduto Bel problema. Tienitelo lì, ma soprattutto: non mettertelo!
debby: quindi è finita E lo dici così? Con una ricerca su Google?!?
o lei o me anticellulite So che è un marchio, ma giuro che sembrava una minaccia! O.O
il mio gel d'aloe non è liquido Buttalo e non pensarci neanche!
visto chee non ho una crema protettiva se uso la normale NOOOOO!
furby inquietante O.O
saponetta provenzali non lava Cerchi conferme?
gli alberi contengono formaldeide Hem…
non trovo dark romance essence Non solo tu cara!
cane rimette schima fuxia Vai dal veterinario!!!

Haters gonna hate!
i provenzali flop Ma noo, dai!
cipria che non si vede Non arrabbiarti, è normale!
odio i peli,un modo per eliminarli Sono con te sorella!
disastro alkemilla Brutte esperienze?
che schifo lo shampoo alkemilla Giuro, non l’ho cercato io!

Ufficio informazioni!
balsamo camomilla garnier per more Si può fare!
smalti shaka o essence Un po’ di contesto non guasterebbe…
il burro di karitè fa gonfiare le labbra Mhm, no!
crema depilatoria a 22 anni A 21 funzionava, un giorno di questi provo e ti dico!
come incollare brillantini su una foto Con la colla?
una donna a cui piacciono i brillantini La cosa ironica è che sei capitato nel blog dell’unica donna a cui non piacciono i brillantini!
rossetto pupa il più bello Oddio dovrei fare un sondaggio…
smalto kiko 211 tre passate Anche quattro!
atollo 13 per capelli Perché?!?
coupon per ovs? Ogni tanto…
avete usato la cipria l'oréal? Sì, mi ci trovo…
smalto debby catarifrangente Chiedi in motorizzazione, loro magari sanno dirti se è in regola…
prodotti per domare boccoli Sto valutando l’idea di usare il cemento a presa rapida. Ti faccio sapere!
cosa c'è scritto sull'etichetta h&m L’hai tagliata e non sai come lavare la roba, eh?
veet ritardante ricrescita sulle labbra Perché?!?
dove trovo il nesquik alla fragola A saperlo!


E queste sono alcune delle le più strampalate chiavi che hanno condotto sino a qui! Ne ho ancora molte altre da parte, se le mettevo tutte in un colpo usciva un papiro! Spero che vi siate divertiti quanto me o per  lo meno che vi sia sfuggito un sorriso. E ovviamente ditemelo se vi riconoscete in qualcuna di queste chiavi! ;)

mercoledì 23 luglio 2014

KIko Boulevard Rock Face Brush

Per una volta vi parlo puntualmente di un prodotto! Nell'haul dell'altro giorno vi ho mostrato il pennello viso di Kiko che ho acquistato ai saldi e vi ho promesso un post a lui dedicato il prima possibile così che anche voi siate eventualmente in grado di trovarlo in giro. Oggi parliamo del Kiko Face Brush della collezione in edizione limitata Boulevard Rock ora scontata al 50%.

È una sorta di flatbuki, non è grandissimo ed è composto da setole sintetiche corte e fittissime. È morbido come poche altre cose al mondo! Appena portato a casa me lo sono coccolato per un bel po’ prima di lavarlo! Durante il bagnetto non ha dato problemi, viene pulito subito e non perde né peli né colore (grazie tante, è bianco!). Ecco, ci mette una vita ad asciugarsi, che ci sia umidità o meno.

L’ho provato per l’applicazione della cipria e non mi ci sono trovata bene! È troppo piccolo e non riesco a distribuire il prodotto in modo omogeneo. Molto meglio per quanto riguarda il fondotinta liquido! Io solitamente applico qualche goccia di prodotto in più punti e poi distribuisco. Funziona veramente bene, molto meglio del kabuki di Shaka perché non fa strato di prodotto, lo tira ben bene. Fondamentalmente non forma  neanche striature, o meglio, ne fa un poche all’inizio, ma nel giro di pochi tocchi il problema si risolve. Rende l’applicazione veramente agevole! L’unico difetto è che secondo me si beve un po’ il prodotto, e probabilmente è questo il segreto della “leggerezza”. Questo particolare l’avevo letto anche in altre recensioni fatte su di lui, ma finchè non l’ho visto all’opera non ho capito bene cosa significasse. Ora ci sono arrivata!

E queste sono tutte le mie prime impressioni su questo pennello! Mi ci sto trovando molto bene e sono veramente contenta di essermi decisa a prenderlo. Ve lo consiglio vivamente e dubito che avrete grosse difficoltà a trovarlo, nella mia Kiko ne hanno a valanghe ancora!

E voi avete visto questo pennello? Come vi è sembrato?                                              

martedì 22 luglio 2014

Garnier gel detergente viso esfoliante energizzante

Oggi finalmente parliamo di un prodotto che conosco da un annetto! Alla buon'ora linda! Ho aspettato tanto perche volevo capire se un effetto che ho osservato dipendesse dal prodotto o se fosse solo un caso, ma ora ne parliamo con calma. Oggi parliamo del gel detergente viso esfoliante energizzante agli estratti di pompelmo, melograno e vitamina C di Garnier.

Diciamo subito che ha un profumo ottimo, divino, dolce e fruttato. Mi piace un sacco! Ha la classica consistenza di un gel detergente, non è troppo liquido nè troppo denso, però contiene dei radi granuli che fanno un piacevole e delicato scrub. Trovo che la quantità di granuli sia semplicemente perfetta perchè viste le dimensioni degli stessi (medie, forse anche un pochino grossi) se ce ne fossero di più l'effetto esfoliante risulterebbe troppo aggressivo per essere un prodotto ad uso giornaliero. Ultimamente sto usando questo prodotto insieme al dischetto esfoliante di Sephora e l'effetto è ancora migliore!

Fa decisamente bene il suo lavoro! Lascia il viso pulito e rinfrescato. Quando l'estate scorsa avevo iniziato ad utilizzarlo ho notato da subito una diminuzione dei brufoli. E per questo che ho aspettato cosi tanto per la recensione: l'ho accantonato per qualche mese, ho usato altri prodotti per poi vedere se tornando con lui notavo gli stessi effetti. Purtroppo non e stato cosi! Ho continuato ad avere brufolini sparsi in fronte (c'è anche da dire che ora porto la frangetta). Speravo io di aver trovato l'oro!

L’inci è pessimo, ma vista la resa del prodotto non me ne lamento di sicuro!

Insomma, questo è veramente un prodotto che mi è piaciuto un sacco, è così piacevole sotto ogni punto di vista che lo consiglio un po’ a tutti. Credo che sia il miglior detergente viso che ho mai provato!

E voi avete mai visto questo prodotto? Cosa ne pensate?

venerdì 18 luglio 2014

Haul Giugno 2014 + saldi estivi

Eccoci con l'appuntamento mensile sugli acquisti, e questa volta il ritardo è in parte voluto. Visti i saldi mi sembrava poco sensato mostrarvi gli acquisti a fine mese, a me post del genere piacciono perchè così posso farmi un'idea di cosa si trova nei negozi. Tutto questo ragionamento sarebbe stato sensato se avessi trovato qualcosa. Invece niente. La tristezza! Partiamo!

È arrivato il mio ordine Buy in Coins! C'ha messo un mesetto ad arrivare, nella media quindi e sono abbastanza soddisfatta di tutte le cosine che ho scelto. Ho trovato una gonna moooolto simile ad un modello che avevo visto da Zuiki. Praticamente uguali, da quel che ho visto c'e solo un dettaglio di differenza. Questa gonnellina è stata un po’ la causa scatenante dell’ordine, non che non ci pensassi già su da un po’, ma già me l’ero persa una volta in negozio, non volevo farmela sfuggire un’altra volta. Questa l’ho pagata 9,59 $.

Altra causa scatenante dell’ordine: il set per acconciature! Per 4 $ mi sono portata a casa 3 diversi attrezzini (termine specifico!) per fare gli chignon, svariati elastici, una molletta a spirale, uno strano cerchietto, un metro (?), un pettine, due “robe trattieni capelli” in simil velcro e due affari di cui conosco bene l’utilità, ma non so se abbiano un nome. Quanta professionalità in questo paragrafo! Devo ancora provare tutto, se vi interessano dettagli o utilizzi di questi o di qualsiasi altro prodotto chiedetemi pure nei commenti, vi rispondo volentieri ed eventualmente scatto qualche altra foto e faccio un post!

Finalmente ho anch’io una (quasi) tangle teezer! Ne sento parlare sempre benissimo, ma non mi ha mai convinta fino in fondo! Sarà veramente diversa? Non lo so perché non l’ho ancora provata! XD In ogni caso sono contenta di averla trovata per soli 2,55 $, vista la bipolarità dei miei capelli mi avrebbe infastidita spendere anche 10 euro per qualcosa che avrei abbandonato. Per quel prezzo vale la pena tentare. Pennelli! Un po’ a caso sinceramente, perché non me ne intendo molto e lì ce n’erano veramente a valanghe! È complicato distinguere quelli che potrebbero essere buoni da quelli da evitare. Ho preso due falsi Real Techniques, un flatbuki a 2,15 $ ed uno con la punta bombata sempre da viso, pagato 2,09 $. Dei due per ora ho provato solo il flatbuki per il fondotinta in crema e non mi ha entusiasmata. Farò altre prove. Gli altri due sono per occhi, quello giallo da applicazione l'ho pagato 0,97 $, mentre quello col manico nero, da sfumatura, l'ho trovato a 1,02 $. Li ho già provati entrambi, con quello giallo è amore, mentre l'altro non mi sta facendo impazzire. Dobbiamo ancora capirci!

Sempre da BIC altri due oggettini. Il primo e un pacchettino da cinque ruote di unghie finte su cui provare gli smalti. Hanno un nome più specifico probabilmente, ma giuro che non mi viene in mente! (Scusate, mi manca il cervello!) Queste le ho pagate 1,57$. Infine ho trovato un porta tessere in cui infilare tutte le carte fedeltà che ho accumulato! il mio portafoglio ha pochi spazi purtroppo, ed è troppo bello per essere cambiato, quindi, alla modica cifra di 0,95 $ mi sono aggiudicata quello che vedete in foto. Lui non è fatto benissimo, ma fa il suo dovere e sono tipo un paio di anni che cerco qualcosa di simile qua in Italia!

Cambiamo argomento e parliamo di scarpe: ho trovato un paio di sandali! *angeli che cantano* Io per i sandali sono molto, troppo delicata. Non mi piace vedere il piede nudo, non amo le infradito ed ho sempre problemi con i modelli col cinturino alla caviglia. Avete presente le cavigliette esili delle ballerine? Ecco, io non sono così! Io ho le caviglie grosse, tipo il collo di Maurizio Costanzo ed il 90% delle volte modelli i cinturini (oltre a starmi visivamente male) non riescono a chiudersi. Mi è anche successo che non riuscissero a completare il giro! Ma vi immaginate il disagio? Bene, quest’anno i sandali erano tutti così! Dopo vari attimi di sconforto ho visto questi! O meglio, avevo puntato quelli di un tono più chiari, ma mancava il numero, che sono comunque chiari, in foto il colore è un po’ più scuro. Sono adorabili, sono pure comodi ultimamente, ma credo che tutti quei brillantini avranno vita breve. Se avessero avuto anche un paio di cm di zeppetta sarebbero stati il massimo! Li ho trovati da Pittarello (pizzicatevi per svegliarvi se avete avuto un flash della Ventura che balla) e li ho pagati intorno ai 20 euro. Ora li ho visti in saldo.

Mi sono arrivati i campioncini di CC cream di Nature’s che avevo richiesto non-ricordo-quanto-tempo fa. Non è passato molto, ricordo di aver condiviso anche l’iniziativa su Facebook. Su di loro vi saprò dire qualcosa appena li aprirò, in foto si dovrebbe vedere bene il foglietto che mi hanno allegato. Ve lo dico sinceramente, non ho ancora trovato il tempo di leggere neppure quello! T^T

Come vi ho accennato nell’ultimo Most Played, per le ultime promozioni che ho fatto (e che sto facendo) è richiesto il tailleur, o qualcosa che ci somigli. Quindi ho dovuto cercare qualcosa di bianco per correre ai ripari e da H&M ho trovato questa magliettina. Carina, semplice, l’ho vista l’altro giorno e non era in saldo, costa ancora poco meno di 20 euro.

Acquisti vari ed eventuali prima dell’inizio dei saldi! Ho preso il buono da 5 euro per trasferire i punti accumulati con l’OVS card “all’anno successivo”. L’ho fatto principalmente perché grazie alle varie promozioni del negozio ero riuscita ad arrivare alla soglia del 10%. Ora spero di arrivare alla soglia successiva entro quest’autunno, in quel periodo di solito facciamo una spesona perché le mie sorelle (la piccola soprattutto) nel frattempo crescono troppo e non entrano nei vestiti dell’anno prima. Kiko finalmente ha rimesso i rossetti in promozione ad 1,90 euro e finalmente ho trovato il 914. Di solito appena iniziava la promozione spariva. Non l’ho neanche ancora swatchato! Rendiamoci conto! Visto che la mia scorta di saponi si sta estinguendo (c’ho messo solo un anno e mazzo, che brava!) ho deciso di provare a prendere la saponetta alla viola de I Provenzali. Il packaging è ADORABILE e spesso la ragazza ( o il ragazzo?) che sta dietro alla pagina di Facebook dell’azienda mi ha consigliato di provarla. Credo che inizierò ad usarla i prossimi giorni quindi presto ne parleremo. Infine da Bottega Verde ho preso un pio di cose che mi servivano. Avevo bisogno di uno struccante delicato da alternare al bifasico di Nivea, quindi ho deciso di provare lo struccante occhi bi-fase al tiglio e camomilla. Ho visto molte clienti acquistarlo con slancio, se piace a tante persone sarà buono, ho pensato. Effettivamente non è male. Ho acquistato anche due solari, lo spray SPF 30 all’ibisco e argan da usare a casa (soprattutto sul tatuaggio) e lo stick bimbi protezione +50 in sostituzione a quello Clinians che è scomparso per qualche settimana. Quest’ultimo ve lo sconsiglio, fa bianco ovunque, potremmo pitturarci i muri. Se non cito i prezzi è perché non li ricordo. -.-

Facendo quest’acquisto da Bottega Verde ho deciso di approfittare dell’offerta di una cartolina. Spendi 10 euro, aggiungine 3 (circa) e ti diamo un set di borsoni da viaggio! Voi qui li vedete nella foto più brutta del mondo, scusate ma pioveva, però sono molto carini. Il colore soprattutto, sono di un bel verde bosco! Il set è composto da un borsone enorme, una borsetta, un astuccetto/ beauty, un piccolo porta monete ed un simpatico porta chiavi. Oggettini carini a parte la borsetta, ma vi consiglio vivamente di lavarli prima di usarli. No, fargli prendere aria non li aiuterà a puzzare di meno. Metteteli in ammollo! Il borsone lo adoro, erano anni che volevo prendere qualcosa del genere per gli spostamenti, però avevo sempre rimandato usando gli zaini delle superiori. Se avete questa cartolina approfittatene!


Acquisti con i saldi? Ben pochi! Da OVS ho acquistato questa simpatica polo bianca (sempre per il principio della promoter). Era scontata a 10 euro, ma con buono di cui abbiamo parlato sopra l’ho pagata solo 5. Qui è stropicciata perché è appena tirata fuori dalla borsa, scattata la foto è volata nel cesto della biancheria! XD 

Sempre per lo stesso “principio della promoter” ho deciso di acquistare questi pantaloni neri da Camaieu. Pagati 17,46, sono neri e semplici. Non proprio skinny, ma comunque carini. Inoltre in negozio ho fatto la tessera fedeltà e mi hanno dato un buono da 7,50 euro da spendere a partire dal mese prossimo.

E qui il dramma. Entro all’OVS e vedo un’enorme stand essence vuoto! Scatto una foto e la “whatsappo” alla mia amica. “Vecchia siamo rovinate!” mi risponde. Quanta saggezza! Le goccine asciuga smalto le ha comprate madre. Ho preso due pennelli occhi, l’eyeshadow brush e l’eyeliner brush. Per le unghie sono caduta nella trappola di numeri 173, 180 ed il 101 della linea jewels. Ho anche deciso di provare la sponge nail polish remover, l’ho anche già provata e l’ho pure trovata ottima! Sono pure caduta in tentazione con uno dei nuovi rossetti, il numero 12. Non l’ho ancora provato! Da Kiko ho finalmente ricomprato il mio amato primer occhi e per 8 euro mi sono portata a casa il pennello viso della collezione Boulevard Rock. Di questo ve ne parlerò i prossimi giorni visto che è in saldo. Mi ci sto trovando bene e mi ci sono già fatta un’idea abbastanza chiara sinceramente. Ci gioco ancora un po’ e ve ne parlo! Infine, mi sono presa degli occhiali da sole non graduati finalmente. Era tanto che ne cercavo un paio che fossero in grado di nascondere la montatura degli occhiali da vista! (Sì, avete letto bene) Sono stata fortemente tentata da un bel paio di occhialoni rossi, ma erano grandi pressappoco come la mia faccia quindi ho rinunciato. Belli, belli, belli e pagati solo 6 euro!

Se avete letto tutto il post siete dei veri santi! Ora però voglio sapere cos’avete combinato voi in giro per i negozi! Come sono stati i saldi da voi? Una delusione come i miei?

martedì 15 luglio 2014

Garnier shampoo alla mandorla dolce e fiori di loto

Oggi una recensione un po' inusuale su un prodotto che in fin dei conti non mi è piaciuto per niente! Il prodotto del giorno è lo shampoo alla mandorla dolce e fiori di loto di Garnier. Dico "inusuale" perchè ad ogni lavaggio non sortiva sempre gli stessi effetti e la cosa mi ha irritata parecchio. Non amo lavarmi i capelli senza sapere per quanto resteranno puliti. Soprattutto se capita con uno shampoo che uso da un bel po'! E questo, usato da me, madre e sorella 1 (tutte e  due con i capelli corti) è già finito: ve ne parlo perchè non lo userò più. 

Partiamo dai lati positivi: ha un profumo divino! È dolcino ma allo stesso tempo delicato, una vera e propria delizia! Ed in quanto a positività mi sa che ci fermiamo qui, o meglio, avrebbe anche altri lati positivi, è che non li ha sempre.

Mi da sempre problemi alla cute. Questa è l’unica costante. È aggressivo da morire se usato continuativamente, nel giro di pochi lavaggi mi ha fatto un gran prurito e mi è aumentata a dismisura la forfora. La volta che ho lavato via l’hennè sono arrivata a sentire dolore! Invece a Madre ed a Sorella 1 ha fatto questo effetto subito. Usato in modo alternandolo con altri shampoo non fa grandi danni.

Secondo me non lava benissimo. Normalmente i miei capelli stanno puliti 3 giorni ed il quarto iniziano ad appesantirsi. Con questo shampoo il tutto mi dura un giorno in meno, arrivata al quarto giorno la chioma è da lavare. Ma non sempre fa così, a volte lava bene, cioè in modo normale, ma non sono proprio riuscita a capire da cosa dipenda questa variazione di prestazioni. Tra l’altro, a volte mi districa discretamente i capelli, mentre altre non lo fa affatto! Perché tutto questo? Non lo so!

Mi dispiace un sacco questa cattiva esperienza, avrei tanto voluto trovarmici bene perché questo (come lo shampoo alle 5 erbe sempre di Garnier) a livello di inci è ottimo! Vista l’ampia reperibilità mi piaceva l’idea di trovare facilmente uno shampoo “ecobio” dovunque io fossi. Visti gli effetti direi che non è proprio il caso!


E voi avete mai provato questo prodotto? Come vi ci siete trovate?

giovedì 10 luglio 2014

Out of Mind #13, Giugno 2014

Rieccoci all'appuntamento mensile sui prodotti terminati! Devo dire di essere piuttosto soddisfatta dei risultati ottenuti, mi sono tolta proprio dei bei pesi che mi tiravo avanti da un bel po'! Purtroppo ho svuotato anche un prodotto che amavo, ma di questo parliamo con calma. Partiamo!

Assente in foto perchè privo di packaging: questione di peeling di Lush. Il loro prodotto più inutile probabilmente! Dovrebbe essere uno scrub anticellulite, ma in realtà è solo una grossa zolletta di zucchero verde! Cavolo, Lush è un’azienda che usa ingredienti e principi attivi di tutto rispetto (e se la tira per questo!), e per combattere la cellulite cosa fa? Uno scrub a base di zucchero che non scrubba! Logico! Non esfolia neanche per sbaglio, lo passate sulla pelle, si scioglie, rilascia un po’ di schiumetta e basta! Poi lo dovete pure risciacquare perché è praticamente un sapone! (che lava pure bene…) Poi usandolo e facendolo asciugare mi si è pure indurito (alla fine più che grattare graffiava), ma dubito si potesse fare altrimenti: a contatto con l’acqua si scioglie veramente alla velocità della luce! L’ho finito come pietra pomice sui calli: fate voi!

Terminate delle vecchie conoscenze: gli odiosi dischetti incotone di Cotoneve, il balsamo Garnier all’hennè e aceto di mora e lo struccante, sempre Garnier, all’estratto d’uva. Madre ha pure terminato il suo Kiss Balm di Kiko, il Tutti Frutti, dopo la recensione mi sembra di averglielo scroccato solo un paio di volte. Già ricomprato! Seccato invece quello che credo sia l’unico smalto che abbiamo mai acquistato su MaryNails, è sempre stato una ciofeca ed ora ha avuto la sua degna fine!

Terminata anche la maschera di Omia Laboratories all’olio di semi di lino. Già attivo un nuovo barattolo, mi piace molto, presto ne parleremo! Questo contenitore lo devo lavare e conservare perché ho una crema corpo in un contenitore scomodissimo ed intendo travasarla qui.

Questi sono tutti i miei terminati del mese, di alcuni di loro (leggi Questione di Peeling!) sono veramente contenta, non li sopportavo più!


E voi ultimamente siete riusciti a smaltire un prodotto che odiavate? Quale?

martedì 8 luglio 2014

Most Played #2 Giugno 2014

Rieccoci all'appuntamento mensile sui preferiti del mese di giugno! Questo mese  non è che ci sia moltissimo da dire, ho lavoricchiato abbastanza e non ho avuto molto tempo per truccarmi o cose simili... Tutte cose molto essenziali! (As usual, tag gentilmente fornito e distribuito da Miss Chiara Violetta Dorata)

Come abbigliamento, l'”outfit” più votato e stato il "completo da promoter"! La noia! Mi pesa proprio stare in pantaloni neri e camicia bianca... Non so neanch'io dirvi il perchè... Contando su un minimo di abbronzatura (#ottimismo) potrei pensare di ovviare con una gonna e cercare qualche altra blusa per alleggerire l'effetto finale. Fortunatamente le ballerine non mi riducono più al limite del sanguinamento dopo 8 ore giornaliere di "passeggiata" (ora si limitano a distruggermi la schiena!) ho fatto su calli dappertutto, tra un po' i miei piedi sembreranno tartarughe. -.-

Neanche dal punto di vista del make up e simili non c'è chissà che innovazione, qualcosa ho variato però non è che la mattina alle 8 sia tanto sveglia: le capacità sono quelle che sono! Per quanto riguarda la base i prodotti usati sono sempre quelli; il Pigmento Concentrato di Lush e la cipria Accord Perfait di L'Oreal... La crema colorata la sto un po' abbandonando: è un pochino pesante e non ho molto voglia di applicarla. (La pigrizia vince sempre!) Ho usato spesso il blush, per i miei standard almeno, parlo del n°19 di H&M. Non c'ho preso ancora molto la mano! I pennelli sono vecchie conoscenze: il kabuki retraibile n°120 di Shaka e lo Smoky Eyes di essence. Come correttori per le mie perfide occhiaie ho usato sia il Full Coverage Concealer di Kiko, colore n°04, che il primer occhi I <3 stage di essence. In entrambi i casi ci sono giorni in cui mi soddisfano ed altri in cui mi deludono, dobbiamo ancora ben capirci! Oltre alla già citata base per ombretto, ho usato anche Rugiada per Makeup, con scarsissimi risultati, ma ne parleremo! (è dal mese scorso che lo prometto! T^T)
Fortunatamente e un po' più vario il settore occhi e labbra! Dopo la noia del mese scorso posso mostrarvi molti rossetti colorati! Ho ripreso in mano seriamente i due rossetti della Tribal Summer di essence. Ultimamente ho imparato ad apprezzare a pieno Na-rock, col quale lo scorso anno avevo avuto qualche piccola incomprensione. Ora è amore! Non so se fosse per la luce o cos'altro, anche con Waka Waka ho avuto un attimo di crisi... Tranquilli: tutto risolto! Tra i top due rossetti di cui non abbiamo mai parlato: l’I’m di Pupa n°306 ed il 270 di Catrice, Matt-erial Girl. Di quest’ultimo ne parleremo prestissimo perché ho visto che lo mettono fuori produzione e credo seriamente che dobbiate averlo tutte! Infine vedete il rossetto n°430 dei SuperStay 14h di Maybelline: l’ho usato quando volevo qualcosa di nude. Un po’ meno entusiasmante il settore occhi: è quello che mi richiede più impegno! Ho fatto un largo uso di prodotti per delineare i miei occhietti da pesce, per esempio la matita n°10 di Debby, o la superfine eyeliner pen di essence. Sto amando, AMANDO, la matita Graphic Eyes di Zoeva, la Good Karma! Applicata spessissimo lungo la rima inferiore. Ombretti pochi e discreti vista la poca efficacia dei primer che ho tra le mani al momento! La maggior parte delle volte ho solo illuminato la palpebra con l’ombretto Metal Glam di essence nel colore 03, frosted apple oppure ho solo messo un po’ di Cappuccino, please come illuminante negli angoli interni degli occhi. Nelle occasioni in cui volevo un trucco che sembrasse meno frettoloso ho usato l’ombretto in crema Vamp di Pupa, il 501 con sopra l’ombretto-eyeliner color verde intenso di Bottega Verde. Effetto bellissimo, ma entrambi i prodotti sono piuttosto deludenti! Come mascara sempre il Pupa Vamp.

Non vi parlo neanche di cibo questo mese! Tristezza proprio! Sono stata totalmente assorbita dalla torta per il mio compleanno! Già vi avviso: il prossimo anno butto nella Polly gli ingredienti della torta alla Nutella (versione della Benedetta Parodi) e poi lancio due teglie in forno. Non mi chiuderò più per 5 ore in cucina alla vigilia del mio compleanno! (anche se alla fine ne è valsa la pena…)


E questi sono tutti i miei Most Played di Giugno! Come al solito, se vi mostro un prodotto o qualsiasi altra cosa che vi interessa, chiedetemi informazioni nei commenti: o vi rispondo lì o ci faccio un post. Spronatemi!

giovedì 3 luglio 2014

I Provenzali: sapone extra dolce alla Pesca

Rieccoci a parlare di sapone e questa volta positivamente per fortuna! Oggi parliamo dell’ultimo dei saponi de I Provenzali della linea Frutta in mio possesso. Ce ne sarebbe pure un altro (al ribes?), ma non mi ispira sinceramente, quindi vedrò più avanti se provarlo e completare la “collezione” o se lasciar stare. Intanto oggi parliamo del sapone extra dolce alla Pesca!

 Da quanto ho visto i saponi di questa linea si dividono in due categorie: quelli “secchi” che mi fanno un po’ tirare la pelle e quelli morbidi che sono un autentico piacere per i sensi. Il sapone alla Pesca fa parte di quest’ultima categoria. È bello morbido e si nota già dal primo utilizzo. Scorre bene e lascia una meravigliosa schiumetta morbida lungo tutto il suo cammino. Ora, anche il sapone alla Mela Verde, o quello all’Argan sono morbidi, ma nessuno di loro fa tutta quella schiuma, ne fanno poca. E lo stesso discorso vale per i saponi Lush, ma anche per tutti i prodotti con ingredienti prevalentemente "verdi". Questa è una caratteristica tutta sua!

Non è per niente aggressivo ma non è nemmeno definibile idratante, fa semplicemente il suo lavoro: lava! E lo fa a lungo, è più di un mese che lo uso ed ho ancora un bel pezzettino. Una gran cosa visto che di norma i saponi con queste caratteristiche si consumano subito! L’unica cosa che mi fa storcere un po’ il naso è il profumo. Buono, leggermente dolce, ma troppo flebile! Per sentirlo bisogna praticamente spiaccicare il naso contro la saponetta e non persiste sulla pelle. Trovo che sia veramente un peccato, ma sto cercando il pelo nell’uovo.

Ecco riportato l’inci, similissimo a tutti quelli degli altri saponi della linea. Giuro che non capisco come faccia ad esserci tanta differenza tra un sapone a l’altro!
Insomma, è un prodotto che mi è piaciuto proprio tanto, è veramente piacevole da usare e non mi dispiacerebbe averci a che fare di nuovo in futuro! Ve lo consiglio vivamente!


E voi avete mai provato questo prodotto? Cosa ne pensate?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.