Google+

mercoledì 14 maggio 2014

Nail (st)art #2

Continuiamo questa lunga trafila di post a tema unghie con un arretrato, sì perché questa “nail art” risale a tipo due mesi fa. Perché ho rimandato così a lungo? Mistero! Perché ve ne parlo proprio adesso? Perché uno dei prodotti usati, il top coat di Kiko attualmente è in sconto fino ad esaurimento scorte, e mi sembrava intelligente mostrarvelo prima che sparisse dalla faccia della terra.

Questa, per i miei standard è nail art, tutto ciò che va oltre il semplice smalto singolo lo è per me. Visto quanto sono a prova di scimmia? Quella di oggi tecnicamente è una Accent manicure, ovvero l’unghia dell’anulare è diversificata rispetto alle altre. Ma in particolare, è una scrocc-accent, perché a parte la base, gli smalti utilizzati non sono miei. Sono di una mia amica, mettiamo insieme un po’ di smalti e poi ce li freghiamo a vicenda per pasticciarci. (Lei fa cose mooooooolto più belle e complicate delle mie!)

Ho usato due smalti Kiko, il colore base è il 383, mentre il top coat è il Fancy Top Coat n°664 (qui gli swatch di tutta la linea, ora in sconto). Ho applicato la mia solita base, la Stronger base di Rimmel, a casa prima di partire, così da risparmiare tempo dopo. Dopo tipo un’ora e mezza ho dato la prima passata di colore. Densino e poco uniforme. Vabbè, capita, farò la seconda passata. Ho aspettato e l’ho ripassato. Uno schifo! Vedete che male che è venuto? Non mi era mai successa una cosa del genere! Sembra che sia stato scheggiato e coperto, proprio brutto! È proprio un peccato perché il colore è carino, un blu che tende leggermente al petrolio, un po’ cupo e laccato. Se non mi avesse fatto questo “scherzetto” ci avrei fatto seriamente un pensierino! In ogni caso, il tempo per rifarlo non ce l’avevo quindi me lo sono dovuto tenere! Sull'anulare ho applicato due passate di top coat glitter, una mi sembrava un po’ povera, due sono splendide secondo me, da anche una certa tridimensionalità alla cosa. Ho pure avuto la fortuna di tirare su una stellina! Molto, molto carino! Infine ho preso il mio top coat trasparente homemade (nato dalla fusione di più smalti trasparenti) e l’ho passato su tutte le unghie.

Non un gran lavoro, non trovate? Alla fine le uniche due unghie delle quali ero contenta erano quelle degli anulari! Quel top coat è veramente qualcosa di speciale!


E a voi capita di fare di questi pasticci? Siete delle pigrone come me o correggete?

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.