Google+

giovedì 27 febbraio 2014

Di necessità virtù, o come sopravvivere alla trousse dimenticata

Non so per quale sadico motivo ma mi intrippano gli scenari apocalittici. Come la mettiamo se veniamo colpiti da un meteorite? Se gli alieni conquistano la Terra scappo o faccio la spia per il nemico? Cosa faccio se di colpo divento allergica alla cioccolata?? Io sono previdente (e paranoica, lo so!) e penso che sia sempre bene essere pronte a tutto. Ecco perché sono rimasta folgorata dal tag (lo definiamo tag?) di Lisistrata, cliccare assolutamente sul nome per leggere il suo post! Appena ho smesso di ridere mi sono ricomposta e ho deciso che le avrei risposto, prima o poi. Il quesito posto è il seguente: cosa fare se dimenticate a casa la trousse? Ve ne andate in giro senza vergogna o scappate in profumeria?

In realtà a me capita di girare struccata. Vado da moroso (senza un filo di trucco!) e poi magari si decide di andare a fare un giro. A volte pongo un po’ rimedio con lo scarso contenuto della mia trousse da borsa (correttore, mascara e balsamo labbra colorato), ma tante altre volte non ho voglia! Tanto il moroso già ce l’ho, che mi frega se sono presentabile o no? Nessun bimbo è mai scappato alla vista delle mie terribili e orribili occhiaie. Schifo schifo non faccio. Però ho anch’io una mia dignità! Se parliamo di un periodo più lungo è il caso di porre rimedio. Come farlo può dipendere da tante cose, come la stagione, il tipo di impegni o le condizioni in cui versa la mia faccia. Il succo del discorso è: riesco a sistemare la situazione con pochi prodotti campati in aria o faccio prima a mettermi un sacchetto in testa?

Immaginiamoci la scena. Io che scavo in un borsone (mhm… si, è una cosa da me) e cerco la trousse. Non la trovo. Inizia il panico. Svuoto tutto! Non tirando fuori una cosa alla volta, ma rovesciando il contenuto tutto in un colpo, come anche una scimmia saprebbe fare. Dopo svariati minuti di autoconvincimento del tipo “è qui! Deve essere qui! O salta fuori o mi inca…volo!” arriva la rivelazione. Un flash visivo che rappresenta la trousse nel punto preciso in cui l’ho lasciata e che mi guarda offesa e piena di delusione alla ”come hai potuto dimenticarti di me?!?” (un po’ come nella foto sopra per capirci). A questo punto parte la fase delle parolacce. Tante parolacce! In realtà avevo già iniziato l’opera alla prima avvisaglia della tragedia, ma adesso la cosa va proprio a ruota libera! Parte la fase della ricerca (e continuano le parolacce!) che è composta da quattro prodotti fondamentali!

Il correttore per le occhiaie! Dio mi salvi dalle mie occhiaie! Quelle devono essere celate in un modo o nell’altro! In verità la montatura degli occhiali mi aiuta un po’ tutti i giorni in questa infausta operazione, infatti nasconde leggermente quel mostro viola che vive sotto i miei occhietti. Viste così non sembrerebbero così tremende, sono belle viola e marcate, ma non terrificanti. Ma sono incopribili! Se dovessi trovarmi improvvisamente a dover insabbiare il problema probabilmente andrei alla ricerca del correttore antiage di Maybelline. Tutte ne parlano bene, anche rinomate portatrici di occhiaie, ed è un po’ che lo guardo con interesse. Inoltre, l’applicatore a spugnetta mi sembra abbastanza comodo, almeno non sto lì mezz’ora a ticchignarmi (termine tecnico) gli occhi coi ditini (sempre più tecnico!). Preferisco scegliere qualcosa che non conosco perché non ho un correttore di fiducia, tanto vale sperimentare e rischiare! Magari è pure la volta buona!
Sistemati i mostri devo dare un senso al mio musetto: ho bisogno di un rossetto che mi stia bene e che mi faccia sembrare una persona viva! Anzi, meglio due! (Sì, sorelle rossettare, vi vedo che annuite soddisfatte! :D) Uno discreto morbido ed idratante ed uno bello forte e cazzuto! Discreto morbido ed idratante perché, se la trousse è a casa io sono senza balsamo labbra e questo potrebbe essere un problema. Risolvere la cosa con un unico prodotto mi sembra la soluzione ideale. Cosa scegliere in questo caso? Per dio non ne ho idea! Così di primo acchito mi viene in mente la texture dei rossetti della Digita Emotion di Kiko. Quelli ormai sono fuori produzione, ma mi piacerebbe una cosa del genere. Magari anche un balsamo labbra molto colorato (e possibilmente con un inci almeno accettabile), ma non sul genere glossatto dei Kiss Balm, sempre di Kiko. Non saprei proprio dove sbattere la testa in realtà. L’altro, beh, ci vuole un colore deciso. È ormai un sacco di tempo che cerco un fuxia-geraneo (non aspettatevi descrizioni migliori, non so nemmeno io cosa voglio!), potrei dilettarmi in questa ricerca. Oppure potrei avere la fortuna di trovare il 914 di Kiko, anche lui lo cerco da un po’ e mi incuriosisce. Se sono tanto arrabbiata è più probabile che la scelta ricada su quest’ultimo. (associazioni strane, lasciate perdere.)

Passiamo agli occhi, il primo prodotto per me indispensabile è il mascara. Deve essere nero, non waterproof e farmi delle ciglia da WOW! In questo caso sarei divisa tra l’imbarazzo della scelta di tutti i mascara che vorrei provare ed il ricercare l’I <3 Extreme di essence. Dovrei guardarmi in giro e vedere se c’è qualcosa che mi ispira più del mio vecchio amore. Magari un bel incurvante! Chissà!
Ultima, ma non meno importante (ok, in realtà sì): una matita occhi scura, perché senza i miei occhi non mi sembrano abbastanza “intensi”. Ricadrei sicuramente sul nero o marrone, perché sono i più classici e neutri. Anzi, probabilmente opterei per un marrone, di matite nere ne ho a tonnellate! Sarebbe l’occasione per iniziare a cercare una sostituta alla mia adorata Stunning Brown di essence (come avete potuto mettere fuori produzione il mio amore??). Visto il mio affetto assoluto verso la appena citata matitina non vi saprei nominare un prodotto preciso, ma sono abbastanza sicura che agirei così!
E questo sarebbe il mio percorso fisico e mentale se dimenticassi la trousse a casa! No, niente struccante: conto di riuscire nell’impresa col solo utilizzo dell’acqua e sapone. No, niente suppliche al moroso per farmi scortare in giro per i negozi perché a) ormai è abituato e poi io entro sempre con lui al GameStop b) sarei così nervosa che neanche un leone avrebbe il coraggio di contraddirmi, figuriamoci lui che mi conosce. E poi gli conviene stare buono e consigliarmi, così ci mettiamo meno e io sono più tranquilla e sicura.


Spero che il post vi sia piaciuto, spero che rispondiate anche voi (me curiosa!) e spero che non mi capiti MAI di dimenticare la trousse com’è successo alla povera Sara! :D

6 commenti:

  1. La tua fase parolacce è esilarante XD
    Compagna di occhiaie, sosteniamoci ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicura che sia esilarante? C'è gente che le prime volte si spaventa!
      Prima o poi le sconfiggeremo!

      Elimina
  2. Ciao Linda!! XD grazie mille per aver partecipato! Ahahahaha mi hai proprio piegato! XD ma una cosa mi assilla, come fai ad uscire struccata? Beata te, non sai quanto ti invidio! Io non ho un briciolo di autostima, mi vergogno troppo della mia faccia gialla senza colore! 'na tristezza... Quel cavolo di correttore... tutte che me ne parlano, ma è davvero così straordinario? Se lo trovo in offerta giuro che lo comproH!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah ma grazie a te! Allora, non so dirti con precisione quale sia il segreto della mia spavalderia. Di mio non mi interessa troppo quello che pensa la gente (e meno male perchè sono sempre spettinata e non posso porvi rimedio), ma in generale quando giro struccata è per cose tipo "toccata e fuga, speriamo di non beccare nessuno". Poi boh, in realtà ho il visino piccolissimo, tra occhiali e frangetta c'è ben poco da vedere XD

      Elimina
  3. E' l'incubo di ognuno di noi quello di dimenticare la trousse..... Bellissimo post! Ti ho conosciuta sul gruppo fb "una blogger per amica", nuova follower. Se ti va ti aspetto nel mio blog: www.pinkfard.blogspot.com
    Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) Farò sicuramente un giro :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.