Google+

mercoledì 8 gennaio 2014

Essence mono eyeshadow n°58; cappuccino, please!


Eccoci qui pronti a parlare di uno dei prodotti che la essence (brutta e cattiva) ha deciso di mettere in saldo e, di conseguenza, fuori produzione. Il prodotto di oggi è il mono eyeshadow n°58; cappuccino, please! Una patita di cappuccini come me poteva non averlo??

È un bel bianco lievemente tendente al panna che si comporta in modo diverso a seconda della luce dell’ambiente in cui ci si trova. Alla luce artificiale (bianca) è shimmer. E neanche poco, ma va bene, lui lo dovrebbe essere per definizione proprio. Alla luce naturale invece cambia, i microglitterni che contiene diventano molto più discreti ed apparentemente più radi. Sembra quasi un ombretto opaco con dei punti luce qua e là. È veramente molto bello una volta applicato!

La scrivenza è media, come per tutti i colori del genere. Io solitamente lo applico sulla palpebra mobile sfumando poi un marrone nella piega dell’occhio (riga di eyeliner, rossetto e a posto). Sì, lo so che sono monotona! In realtà potrebbe essere sfruttato in mille modi come illuminante! È tanto carino, uniforma ed illumina la palpebra abbastanza da farvi sembrare sveglie e attente. Ovviamente, se lo applicate con un pennello è un conto, ma se applicato con le dita (non guardatemi così: se uno ha fretta ha fretta!) è molto più pieno e scrivente.

La durata è buona se utilizzate un primer. Io normalmente uso quello di Kiko e posso dirvi che dopo svariate ore perde un po’ di intensità, ma mi sembra anche comprensibile! In qualche occasione mi è anche andato nelle pieghette, quelle più interne però, quindi non in modo che si notasse troppo, e comunque dopo un sacco di ore.

Insomma, secondo me questo è un colore di cui un po’ tutte hanno bisogno e questo in particolare è meritevole di attenzione. Certo, un paio di difettucci li ha, ma trovo che per quel che costa possa veramente valere la pena!

E voi avete mai provato quest’ombretto? Cosa ne pensate?

4 commenti:

  1. E' certamente un colore che si sfrutta, a prescindere dai gusti, può essere sfruttato come grado intrmedio tra le sfumature, aiuta molto. E il fatto che sia economico è ottimo. Il fatto invece che lo tolgano dal mercato un po' meno -__-

    RispondiElimina
  2. Beh, ma uno di quelli nuovi sembra simile a questo... Però, insomma :/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.