Google+

mercoledì 18 dicembre 2013

Come sopravvivere ai regali di Natale: accessori ed abbigliamento


Sì, speravo anch’io di mostrarvi questo post più presto di così,ma non ce l’ho fatta, mi sono ritrovata per le mani un post molto diverso dal solito da scrivere con molto meno tempo del solito. Un disastro insomma! In ogni caso, QUI trovate la “guida” precedente, quella riguardante il settore beauty, e il più presto possibile vi posterò anche la terza parte. Ma ora basta cincischiare e partiamo.

Oggi pensiamo insieme a cosa regalare ed a chi, quando intorno a noi abbiamo solo negozi di abbigliamento ed accessori. Partiamo dai miei tre grandi NO del settore, quelle cose che non regalerei mai e poi mai. 

MAI regalare intimo. No, mai, lo trovo veramente squallido e di cattivo gusto. Ma ve la immaginate la persona media che tra se e se pensa “Mhm, e a tizio cosa regalo? Una sciarpa? No! Una tazza? No! Un paio di mutande!”. Ma perché?? Sì, sono senza dubbio un capo utile, ma trovo comunque che sia un pensiero orrendo. Che poi, secondo che criterio lo scegli? Che taglia? Che forma? Non parliamo di un maglione, come si può decretare con certezza la taglia ed il tipo di coppa di un reggiseno? Con le imbottiture di oggi poi! Veramente NO! Ed anzi, è già un po’ che me la scampo, ma quest’anno temo che vedrò un regalo sul genere. Chissà come la penserebbe Freud a proposito…

Gli altri due NO riguardano le scarpe ed i pantaloni. Dietro a questo divieto c’è un motivo puramente pratico, sono due indumenti (le scarpe sono indumenti?) molto delicati, vanno provati attentamente e valutati da chi li indosserà perché le taglie molto spesso sono relative. Oddio, se qualcuno a cui devo fare un regalo mi mostrasse uno dei due oggetti sopracitati indicandomi pure la taglia esatta, potrei anche fare uno strappo alla regola, ma da sola non azzarderei mai. Sì, lo so che gli indumenti si possono anche cambiare, ma a me piace fare il regalo bene al primo colpo.

Ma passiamo ai Sì! Ho composto (con immensa fatica devo dire) qualche immagine che faccia da esempio. Tenete conto del fatto che ho scelto soggetti che potevano piacermi, quindi non è che siano obiettivissime!

Partiamo dagli accessori!

(esempi presi da Colours and beauty, Kocca e Accessorize)
Le borse! Tutte le donne amano le borse ed averne una in più non le schiferà mai. A meno che non scegliate la più brutta del reame, regalandone una farete sempre e comunque centro. Come sceglierla? Eh, bella domanda! Le possibilità sono così tante che c’è veramente l’imbarazzo della scelta! A mano o a tracolla? Rigida o morbida? Shopper o pochette? Spaziosa? Quanto? Che colore? Che materiale? Sì, scegliere una borsa è un casino! L’unico consiglio che posso darvi è guardare cosa usa solitamente la destinataria del regalo e magari azzardare un po’ col colore per esempio. Siate logici, se una usa solo tracolle, forse con le borse a mano sta scomoda. Io in quel caso sceglierei una tracolla, ma magari di un colore od una forma diversi da quelli che sceglie di solito. 

(esempi presi da LovelyWholeSale e Accessorize)
Anelli! Non vi so sinceramente cosa dire! Shame on me T^T. Io personalmente non porto anelli e non ho neanche amiche che ne portano. Però se volessi regalarne uno starei ben attenta a cosa usa chi riceve il regalo: se sceglie oggettini discreti cercherei qualcosa di semplice, se invece tende a scegliere cose più estrose opterei per gli anellini più stravaganti in circolazione. Certe cose vanno semplicemente assecondate!

Orecchini! Beh, un po’ come sopra, io porto gli stessi orecchini da tipo 3 anni (sono a fiorellino simili a quelli qui sopra). Il discorso dell’ “osserva cosa sceglie chi riceve il regalo” vale sempre. C’è chi preferisce gli orecchini piccoli e semplici e chi ne indossa di vistosi anche per andare a dormire. Assecondate i suoi gusti. Certo, se scegliete degli orecchini vistosi, fate attenzione ad una cosa: il peso! Ultimamente sento sempre più ragazze lamentarsi del fatto che alcuni orecchini sono molto pesanti. Per non rischiare di creare disturbo, io mi terrei sul leggero. Si potrebbe anche fare un discorso sull’eventualità dei doppi buchi, ma è una cosa che varia molto da persona a persona.

(esempi presi da LovelyWholeSale, OPS e H&M)
 I braccialetti! Questi mi piacciono già di più! Vale sempre la grande legge dell’ “osserva ed asseconda”, ma forse per i braccialetti si può fare qualche eccezione. Sono simpatici, sono allegri! Secondo me, se non ci si discosta troppo dallo stile della persona, si può anche azzardare. Magari poi viene fuori anche una bella cosa!

(esempi presi da LovelyWholeSale e Bijou Brigitte)
Con le collane no che non si può azzardare troppo secondo me. La collana è una cosa che si nota quasi subito su una persona, quindi io mi azzarderei a regalarne una solo a qualcuno che conosco bene bene. Che poi, devo dire la verità, per anni sono stata una sostenitrice delle collanine corte ed accollate, ma ultimamente sto subendo un’attrazione fatale per quelle lunghe lunghissime. Quindi provare cose nuove sì, ma con moderazione.

(esempi presi da H&M, OVS e Accessorize)
Accessori invernali! Quegli splendidi indumenti caldi e morbidosi! That’s Amore! In giro vedo tanti set che vendono sciarpa cappello e guanti coordinati, e li trovo veramente adorabili! A patto che il cappello sia portabile, se fosse tipo quelli con le orecchie o con un’enorme pon pon di lana sopra io non lo indosserei! Inoltre, piccola parentesi polemica, quest’inverno vedo moltissime sciarpe a O… Non mi piacciono! Così, a pelle, non mi sembrano comode. Preferisco le sciarpone grandi e grosse! Inoltre, nella categoria “accessori invernali” inserisco anche i calzettoni pesanti, perché è capitato che molte sagge persone me ne abbiano regalati in passato, e io li ho usati così volentieri!

Ma passiamo all’abbigliamento vero e proprio!

(esempi presi da LovelyWholeSale)
 Partiamo con i vestitini! Croce e delizia! Secondo me sono la cosa più difficile in assoluto da scegliere. Se non vi volete complicare la vita vi consiglio vivamente di saltare questo paragrafo e pensare ad altro! Per scegliere un abitino perfetto ed adatto bisogna tenere conto di millemila fattori diversi, il taglio più adatto ad una persona, le misure (notare il fatto che non ho usato il termine “taglia”), il tessuto, il tipo di scollo, il colore, le applicazioni e la lunghezza della gonna. Tutte queste cose che ho elencato potrebbero rappresentare un errore. Giuro, ho l’ansia solo al pensiero! Il mio consiglio spassionato è di evitare come la peste il genere a meno che non conosciate PERFETTAMENTE la destinataria del regalo: non ci sono scorciatoie secondo me.

(esempi presi da LovelyWholeSale e Terranova)
 Molto più semplici da scegliere sono i cosiddetti “capi simpatici”. Cosa sono? Gli esempi qui sopra lo spiegano alla perfezione. Sono cose che generalmente non compreremmo mai per noi, ma che una volta tra le nostre manine usiamo volentieri perché sono carini. Quanti si comprerebbero una felpa-panda? O un maglione col tricheco innamorato? (Io!) Sono regali che personalmente apprezzo, che anche altri apprezzano e che possono essere molto divertenti. Molto della serie “… a Natale puoi…”

(esempi presi da OVS e Camaieu)
 Infine, della serie “ti piace vincere facile? (ponci-ponci-pom-pom-pom)”: i capi base. Con loro si va quasi sul sicuro. Che sia una magliettina in cotone, un cardigan o un maglioncino le probabilità di errore sono basse. A seconda della destinataria del regalo (sempre lei, santa donna!) decidete se optare per una tinta unita, per qualcosa con dei motivi (tipo le righe orizzontali, adorabili!), oppure una fantasia. Cercate qualcosa di versatile e facilmente abbinabile e avrete il regalo perfetto!

E basta! Questi sono i miei (pochi ed inutili) consigli se volete regalare vestiti o accessori! Prometto che l’ultima parte arriverà entro sabato sera (sennò falcidatemi!).

8 commenti:

  1. ç_ç speravo in un'illuminazione anche al maschile ç_ç sono alla frutta ç_ç uccidetemi ç_ç fatemi smettere di soffrire ç_ç

    RispondiElimina
  2. Eh, so cosa speravi, ma non ci capisco niente di abbigliamento maschile (a meno che non ci sia da vestire un dolcissimo omosessuale) T^T

    RispondiElimina
  3. Nnnooooo borse nooooo sono terribilmente pignola per le borse, non mi piacciono mai quelle che mi regalano :'D sì sì sì ad accessori invernali e capi simpatici o casalinghi, adoro ricevere pigiami e calzettoni (21 anni e non sentirli, proprio)! E...le tazze. Solo io sono una fanatica delle tazze simpatiche? Mi piacciono tantissimo, lo trovo proprio un regalo utile :3 ancora meglio se sono un po' nerdone. Ne ho puntata una con la facciona di Darth Vader e NE HO BBBBISOGNO.

    RispondiElimina
  4. Tazze! Il terzo post sui regali ti piacerà! muahahaha

    RispondiElimina
  5. Comunque. Questo post sarà prestissimo citato in un mio post. Perché voglio quel braccialetto rosa. E non lo trovo. E io smuoverò IL MONDO, ecco.

    RispondiElimina
  6. Aspetto con ansia il tuo post! :) Ho visto un braccialettino simile da Bijou Brigitte l'altro ieri, ma nel sito non lo trovo... Prova a sbirciare, anche se penso che si fattibile anche in casa...

    RispondiElimina
  7. Le mie zie dai 12 ai 15 anni mi hanno regalato un perizoma a Natale...ogni volta nascondevo il regalo per l'imbarazzo. E nonostante palesassi con convinzione che non indossavo biancheria simile, sono state piuttosto insistenti -_-

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.