Google+

martedì 26 novembre 2013

Rimmel London Stronger Base Coat



Io spesso e volentieri vi prometto una recensione e aspetto mesi per postarvela… Sgridatemi! Non lasciatemelo fare più! Oggi vi parlo della mia base per smalto preferita: la Stronger Base Coat di Rimmel.

Ho iniziato a nominarvi questo prodotto quando è uscita la promozione sui curativi Rimmel, ma sebbene io usi questa base da almeno 3 anni, ho preferito aspettare per parlarvene. Tipo in marzo vi ho parlato di quell’orribile base di L’Oreal e delle condizioni pietose delle mie unghie. Si sfaldavano di continuo e si erano assottigliate di parecchio. Una volta vuotata la perfida boccetta, io e la mia testolina bacata ci siamo dette: “vediamo come riesce a sistemarmi le unghie quella rosa, poi ne parlo”. E così è stato.

In realtà avrei potuto parlarvi di lei già in giugno, ma per qualche oscuro motivo ho scordato di farlo. Anzi, inizialmente ho rimandato la cosa perché volevo fare uno swatch che non sono mai riuscita ad ottenere. Sì, perché come vedete dalla foto è bello rosa e quest’effetto in parte si vede nelle unghie. Pensate che io di questa cosa me ne sono accorta per caso in quinta superiore durante un’ora di Scienze Sociali. Mi stavo guardando le unghie (per disperazione, nel bel mezzo di un brainstorming generale) e ho notato che questo smalto dava un aspetto veramente sano ai miei artigli. Fa un effetto rosato molto carino e contiene dei microglitterini quasi impercettibili che danno luminosità al tutto. (A questo punto è partita una gomitata a moroso per renderlo partecipe della mia scoperta e lui tanto per darmi la soddisfazione mi ha riposto “mhm” ed è tornato a disegnare) Ho provato moltissime volte ad immortalare quest’effetto, ma purtroppo non ci sono mai riuscita. Continuerò a provare!

Non chiedetemi se fa durare più a lungo lo smalto: non lo so! Nel senso: non c’ho mai fatto caso. A me gli smalti si scheggiano subito indipendentemente da tutto. Uso la base per due motivi: proteggere e schermare l’unghia e rafforzarla. Entrambe le cose, la seconda in particolare, vengono svolte divinamente. Nel giro di 3, massimo 4 mesi di utilizzo le mie unghie sono rinate! Hanno iniziato a sfaldarsi sempre meno quasi da subito. Ormai non ricordo neanche più l’ultima volta che ho visto uno sfaldamento! Ad oggi noto che le unghie sono molto più spesse e resistenti rispetto a sei mesi fa e sabato, per la prima volta dopo due mesetti mi si è strappata un pochino l’unghia di un pollice (chissà che le ho fatto!). 

Ovviamente la base non fa tutto tutto da sola! Per aiutarla è bene lasciar respirare le unghie ed idratarle periodicamente. Per quest’ultima cosa secondo me può bastare una crema mani normalissima, ma in molti consigliano l’olio di Argan. Personalmente, ho trovato che Gurugù di Lush fosse fantastica su di esse. 

Insomma, questa base per unghie è ottima e credo che sia l’ideale per una buona cura delle unghie. Inserita nella routine accennata qui sopra è ideale ed elimina completamente il senso di colpa del “amo gli smalti ma fanno male alle mie unghie”. Ve la consiglio di cuore proprio! <3

E voi avete mai provato questa base? Cosa usate per curare le vostre unghie?

2 commenti:

  1. Io coccolo le mie unghie con l'olio di mandorle ogni sera e non uso smalti da mesi (più perché mi pesa il culo che altro) e le unghie sono passate da carta velina bagnata a diamante ^-^ crescono (pure troppo) e sono resistentissime :)

    RispondiElimina
  2. Olio di mandorle! Devo provare a metterci l'olio di mandorle! Io devo mettere lo smalto oppure al primo stress mi divoro le unghie! :(

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.