Google+

sabato 23 novembre 2013

Lush: il signore dei granelli



Lo facciamo tutti: iniziamo un prodotto, non ci piace molto (o non ci piace per niente!) e lo accantoniamo perché “tanto prima o poi verrà finito”. Sì, prima o poi. Vane speranze, io ormai sono del partito del “tolto il dente, tolto il dolore” e cerco di disfarmi subito delle cose. Ed è grazie a questo sano principio che oggi vi parlo di un sapone di Lush, il signore dei granelli, perché se non fosse per me, sarebbe ancora abbandonato nella scatola di Amazon con i suoi fratelli lushini.


Visto così sembra un comune sapone di Lush, ma vi garantisco che c’è dell’altro. Questo sapone si presenta come esfoliante perché, come suggerisce anche il nome, contiene dei granelli di avena. Lì che sono: quarta posizione, granella di avena. Beh, mi dispiace, ma io non credo all’inci. Col cavolo che questi granellini sono il quarto elemento più abbondante, c’è più avena che sapone! Ma ho il pezzo scalognato io o è così per tutti? Durante i primissimi lavaggi la situazione è anche abbastanza sostenibile, poi no! I granelli si ammorbidiscono ed il sapone pure, poco manca ad avere la consistenza di un Fun. È veramente difficile da usare perché più che rilasciare sapone rilascia avena e visto il sapone precedente sapete quanto la cosa mi irriti! Il discorso è sempre lo stesso: se mi dici che hai frullato qualcosa e la amalgami, io mi fido sulla parola! Inoltre, il colmo della vicenda è stato ieri sera, in doccia mi è scivolata la saponetta. Capita, solitamente si schiantano al suolo e finita lì. Questa no! Nel momento dell’impatto i granelli sono schizzati un po’ ovunque, sembrava di vedere un fuoco d’artificio!

Il sapone ha un profumo buonissimo e delicato. Avete presente l’Activia all’avena e noci? Stesso profumo! (Non l’avete provato? Provatelo! È buonissimo!) Purtroppo dopo un po’ di lavaggi l’odore cambia, diventa tipo yogurt scaduto e credo che, anche in questo caso, il problema sia dovuto all’avena. È pur sempre un cereale e se ne sta in un posto umidissimo come la doccia, secondo me dopo un po’ tende a marcire. 

Non sapete quanto io odi l’avena: questo sapone, inteso come la parte lavante, è veramente ottimo! È molto idratante quasi quanto Biancaneve, ma non si scioglie come quello, è più durevole. Lava bene ed è delicato, credo che in molti lo userebbero volentieri!

Insomma, credo che abbia le carte in regola per essere uno dei migliori saponi proposti da Lush, è veramente un peccato che tutte queste sue qualità vengano soffocate da una vagonata di avena. Se eliminassero quella perfida presenza sarebbe sicuramente uno dei miei saponi preferiti, ma in queste condizioni penso proprio che lo eviterò!

4 commenti:

  1. Fortuna che non l'ho preso °_° l'idea dei granelli esfolianti mi piaceva ma poi l'odore mi ha un po'fatto desistere e questa review certo non mi farà venire voglia di prenderlo :D

    RispondiElimina
  2. nooo il profumo doveva convincerti!!!

    RispondiElimina
  3. a me piaceva molto, il profumo di "torrone" i granelli, la cremosità....spettacolare, il problema è che i granelli mi intasavano lo scarico della doccia!
    essendo veri pezzetti di nocciola non si scioglievano, ed erano belli grossi!

    RispondiElimina
  4. hai ragione, è un vero peccato perchè potrebbe essere tra i migliori proposti!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.