Google+

sabato 7 settembre 2013

Layla smalto Ceramic Effect n°83



Ok, ho un mucchio di smalti arretrati che vi devo far vedere, ma do la precedenza a questo. Probabilmente gli swatch pronti ve li schiafferò tutti uno dopo l’altro, dopo i prodotti tremendi di cui sto rimandando il verdetto. Preparatevi psicologicamente.

Comunque, oggi vi mostro lo smalto Ceramic Effect di Layla nel colore n° 83, Tiffany. È uno degli smalti usciti insieme a Donna Moderna questa settimana (forse riuscite ancora a trovarli, ma non ne sono sicura), e non aveva nessun sovrapprezzo rispetto alla rivista. Io ho pagato il tutto 1,50 euro, ma mi hanno detto che c’era anche in un’altra versione a 2 euro con un altro inserto all’interno. In ogni caso l’ho pagato pochissimo contando che in giro questi smalti si trovano anche a 7 euro!!

Premettiamo che io con Layla non ho un bellissimo rapporto. Intendiamoci, sono ottimi smalti, ma c’è sempre qualcosa in loro che non mi convince o che mi da fastidio (vedi il Butterfly effect!). Anche i colori sono particolari: o sono meravigliosi o fanno schifo! Le vie di mezzo sono un’optional.

Il colore è stupendo! È un Tiffany perfetto. Niente di più e niente di meno. Sebbene non sia un colore banale, mi da l’impressione del “già visto”. Di smalti simili ne ho visti parecchi in giro soprattutto nell’ultimo anno. Così a pelle mi viene in mente il Mint Apple di Sinful Colours, il lattementa di Kiko e pure il numero 422 sempre di Kiko. Magari mi ci invento un confronto e vediamo le differenze. 

La stesura è semplice e si autolivella abbastanza facilmente (ma non come il Mint Apple!). Una passata non è sufficiente. Cioè, potrebbe anche essere abbastanza coprente, ma il risultato non è omogeneo. Ma questo non sarebbe un grande problema. È che ci mette un po’ ad asciugare, e questo mi da fastidio (non i tempi biblici del 2 di Pics Nails, ma ha bisogno del suo tempo). 

Io non parlo mai di durata perché usando tanto le mani tutti gli smalti mi si rovinano subito; però questo pur costando di più rispetto agli altri prodotti che uso di solito non ha avuto vita più lunga. La sera l’ho sbeccato subito, come un banalissimo essence o un banalissimo Kiko. Mi da fastidio questa cosa sinceramente. Anche perché io l’ho messo martedì (mi pare) pensando di eventualmente rattopparlo per il fine settimana. Qui però non rattoppo niente, devo levarlo e mettere qualcos’altro. Se trovo il tempo per farlo. A questo punto preferisco un Kiko o un essence: li pago poco, si asciugano tutti più o meno velocemente e, quasi quasi, si rovinano meno.

In conclusione no, non amo questi smalti, ma sono sempre contenta quando vengono distribuiti ad un prezzo ridotto come in questo caso (devo dire che la scelta dei colori è stata ottima!). Se li trovate in offerta ve li consiglio, ma dev’essere proprio un’offertona e ci devono essere i colori migliori!

E voi cosa ne pensate degli smalti Layla? Ma soprattutto: avete approfittato dell’offerta?

2 commenti:

  1. Anche io ho preso questo colore! Non mi dispiace, ma hai ragione nel dire che è sempre il solito colore lattementa.
    Finalmente ho trovato qualcuno a cui gli smalti durano pochissimo :D
    Baci!

    RispondiElimina
  2. smalti che non durano niente? presente! è una cosa così democratica che sono sicura che sia proprio colpa mia :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.