Google+

giovedì 4 aprile 2013

Lush: angeli a fior di pelle

Eccoci alla seconda (e spero ultima) parte di questa untuosa serie, la saga dei prodotti “a fior di pelle” di Lush. Chi mi segue sa che, col detergente viso cherubini a fior di pelle, ho avuto una terribile, terribile esperienza. Il karma ha voluto che mi affidassero anche il campioncino di angeli (sempre a fior di pelle). Ma non basta il fatto che non riesca a trovare lavoro? Pure questo? Ma che c… cavolo ho fatto nella mia vita precedente?  

Le modalità di utilizzo, modalità di azione, e gli effetti sono identici a cherubini a fior di pelle. Si preleva un po’ di prodotto, lo si scioglie tra le mani (“scioglie” in questo caso è un parolone) e lo si applica sul viso massaggiando per un po’, infine si risciacqua. 

Questo detergente non lava il viso. Ma come fanno in tanti a trovarcisi bene? Forse sono io che non lo capisco, non lo so. Ma fatto sta che una volta risciacquato ho il viso almeno tre volte più unto di prima e questo ma da la sensazione di essere almeno tre volte più sporca di prima. Questo per me non è “pulito con una patina idratante”. È unto. Punto.

Una volta ho avuto un’idea “geniale”. Mi sono struccata col bifasico sia gli occhi che il viso (già che ci sono) e poi ho pensato “uso angeli, tanto sono già unta… vuoi che faccia peggio?”. Sì, fa peggio! Ma come mi è venuto in mente che potesse migliorare? Forse la parola “detergente” mi ha illusa. Fatto sta che una volta uscita dalla doccia ho agguantato il mio adorato fresh farmacy e mi ci sono lavata il viso 3 volte.

A parte il fatto che secondo me non lava un tubo, secondo me il prodotto sarebbe anche buono su di una persona con la pelle molto secca tutti i giorni. Io grazie a dio non sono presa così, però, la prima sera che l’ho usato, effettivamente non avevo la pelle molto idratata (era arida diciamo) e assorbendosi me l’ha lasciata morbidissima. Ma poi basta, era apposto per più e più giorni. È un prodotto che potrei usare ogni tanto, ma tanto vale che uso una comunissima crema.

Insomma, credo che questa tipologia di prodotto non faccia proprio per me, perché in moltissimi ci si trovano bene e un motivo dovrà pur esserci. Sono sicura che non li comprerò in futuro, perché usandoli le uniche cose che mi sono arrivate a fior di pelle sono i nervi (ecco la battuta peggiore del mese :D).

E voi? Avete provato questi due detergenti? Come vi ci siete trovati?

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.