Google+

giovedì 14 febbraio 2013

Lush: Acquamarina


Post di San Valentino! Anche quest’anno questa festività tanto protestata è arrivata, che “gioia” per le mie (ma sicuramente anche vostre) orecchie! C’è chi lo festeggia in modo esagerato con fiori, cioccolatini, bigliettini, cuoricini, bacini ed una sfilza infinita di altre cose che terminano con “-ini” e questi di solito accusano i single di essere solo invidiosi. Poi ci sono i single che presi da un attacco di acidità compulsiva se ne escono dicendo che San Valentino è una commercialata e che quelli che lo festeggiano sono tutti cornuti. Vi giuro, oggi su facebook ho letto cose inimmaginabili. La cosa veramente comica è che entrambe le parti hanno ragione ma esasperano il tutto. Sarà l’atmosfera? E chi lo sa? In ogni caso, trovo delizioso che ci sia una giornata dedicata agli innamorati, chiunque o qualunque cosa sia il destinatario di questo affetto. Peace&Love <3

Andiamo oltre lo sproloquio di San Valentino e parliamo del prodotto di oggi che è di Lush (si, lo so, questa casa sull’albero ormai è una bottega monomarca, abbiate pazienza) ed è rosa (perché data la festività non ne avevamo ancora abbastanza di questo colore). Scherzi a parte, la vittima del giorno è il detergente viso Acquamarina.

Vi avevo già raccontato la storia di come ho avuto questo detergente in questo post, e devo dire che la commessa c’ha proprio azzeccato. In cassa stavamo parlottando del fatto che io e mia madre non ci trovavamo bene con cherubini a fior di pelle perché era troppo unticcio, ma che al contrario andavamo a nozze con Fresh Farmacy e che l’ideale sarebbe stato una via di mezzo tra i due prodotti. Appena il tempo di terminare la frase la commessa ci ha proposto Acquamarina come (maga)campione omaggio, nella quantità che vedete in foto. La sera stessa, quel barattolo è entrato nella nostra doccia, e adesso mi dispiace proprio che sia quasi finto.

Inizialmente ero un po’ titubante perché ancora traumatizzata da cherubini. Non sapevo se mi si sarebbe sciolto bene tra le mani. Appena preso tra le dita mi sono rassicurata un po’. Il colore rosa tenue, la profumazione delicata e la consistenza sono un mix fantastico. La consistenza soprattutto. È morbido, morbidissimo, sia quando è integro nel barattolo che quando vi si scioglie tra le mani, ma soprattutto quando lo strofinate sul viso. È veramente rilassante.

Pulisce bene senza essere aggressivo e lascia una lievissima patina oleosa sul viso. Sia chiaro, dopo averlo usato non avrete il viso unto come con cherubini, semplicemente vi idrata lievemente la pelle. Anzi, l’idratazione che conferisce questo detergente per me è sufficiente, tanto che nelle ultime tre settimane di utilizzo ho avuto bisogno della crema idratante appena due volte.

Vi lascio anche l’INCI, preso dal sito Lush
 Glicerina Vegetale (Glycerine), Polvere di Calamina (Calamine), Caolino (Kaolin), Infuso di Muschio Irlandese (Chondrus crispus), Gel di Aloe Vera (Aloe barbadensis), Sale Marino (Sodium chloride), Alghe Nori (Algae), Olio Essenziale di Arancia Dolce (Citrus aurantium dulcis), Olio Essenziale di Patchouli (Pogostemon cablin), Estratto di Alghe (Chondrus crispus), Profumo (Parfum).

Come potete vedere tutti gli ingredienti a parte il profumo sono naturali, e questo rende utilizzabile questo detergente anche a chi ha la pelle molto sensibile e delicata.

Insomma, questo detergente mi piace veramente tanto e ve lo consiglio caldamente.

E voi? L’avete già provato? Com’è andata?

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.