Google+

lunedì 7 gennaio 2013

Essence: forget it!3 in 1 concealer

 Non mi venite a dire il contrario. Questo problema ce l’abbiamo tutti. Chi più e chi meno ovviamente, ma nessuno si salva da loro. Di cosa sto parlando? Ma delle occhiaie! Ci sono molti difetti che se sono lievi possiamo evitare di coprire. Passino i brufoletti, dopotutto, se ci mettiamo schifezze sopra rischiamo di farli peggiorare. Passino le lentiggini o le macchie della pelle, li possiamo almeno alleviare col fondotinta, e nessuno verrà a vederci da vicinissimo. Ma non si possono lasciare a piede libero le occhiaie, o il nostro sguardo sembrerà stanco e noi sembreremo degli zombie che sono appena scesi dal letto.

 
Sì, con le occhiaie ce l’ho proprio a morte. Sono quasi l’unica cosa che cerco di coprire sempre quando esco. Ma cosa può coprire queste mezze lune violacee. Beh un pochino la montatura degli occhiali, ma ben poco, la mia miopia peggiora le cose e basta. Meno male che esistono i correttori. Ma quale è più adatto? Mistero! Il correttore perfetto ancora non l’ho trovato, ma il prodotto di oggi è un valido sostituto per il momento, e sto parlando del forget it!3 in 1 concealer di essence.

Questo prodotto attira molto l’attenzione perché ha dei colori veramente brillanti, infatti inizialmente mi lasciava anche un po’ perplessa. Usandolo nascondo i difetti o divento a macchie colorate? In realtà poi mi ci sono trovata relativamente bene, sia per quanto riguarda le colorazioni, che per la consistenza che è bella cremosa.

Il colore che ho usato di più (e si vede!) è sicuramente il sabbia perché essendo vagamente aranciato mi copre quasi perfettamente le occhiaie. Capito da cosa nasceva il mio sproloquio di prima? Inizialmente pensavo che fosse tropo scuro, ma durante l’estate con l’abbronzatura ho azzardato ad usarlo e non l’ho più lasciato. Ne basta poco poco e buona parte delle mie occhiaie scompare. Nei punti dove le ho più scure purtroppo non c’è correttore che tenga, ma questo è sicuramente quello più efficace. Inoltre pensavo che il colore fosse adatto a me solo finchè durava l’abbronzatura, ma vedo che anche adesso che sono tinta mozzarella, la tonalità è rimasta perfetta. Questa colorazione è assolutamente fantastica.

Più in alto troviamo il verde, che non ho usato tanto. Non ne ho molto bisogno sinceramente. Per essere un colore così particolare devo dire che si sfuma molto bene, ma non è molto coprente. Lo uso per nascondere un po’ i brufoli quando proprio voglio farli sparire. Per eliminarli le possibilità sono due: o ci metto un kg e mezzo di correttore del mio stesso tono di pelle, o metto un filo di questo correttore verde e un filo di quello normale. Ovviamente la seconda opzione è più conveniente. Trovo che questo verdognolo domi subito i rossori e questo è decisamente un bene per me che non amo avere troppa roba sul viso. Credo che non sia il migliore sulla piazza, ma posso decisamente accontentarmi.

Infine c’è questo bel rosa brillante. Io non so sinceramente a cosa serva. C’ho fatto un po’ di esperimenti ma niente. Forse non è adatto al mio incarnato.

E anche oggi abbiamo parlato di un buon prodotto, certo, l’inci è da film dell’orrore, ma per 2,99 euro ci si può abbondantemente accontentare.

E voi? L’avete mai provato questo correttore? Ma soprattutto, il rosa porcellino come si usa? Salvatemi voi!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.