Google+

martedì 22 gennaio 2013

Essence colour and change n°01



Oggi parliamo di una novità del periodo. In questo caso la essence si è dimostrata estremamente all’avanguardia perché è stata la prima casa cosmetica che ha prodotto questa nuova tipologia di smalto. Ovviamente parlo dei colour and change, usciti nella collezione permanente in quattro colorazioni diverse lo scorso autunno. Nelle ultime settimane ho visto che anche la OPI ha iniziato a produrli e la Deborah li vende sotto forma di kit (smalto colorato + trasparente).

La particolarità di questi smalti sta tutta nel fatto che se si applica uno smalto trasparente qualsiasi sopra un altro smalto colorato (fatto apposta), il top coat modifica la colorazione sottostante. La variazione dipende da smalto a smalto ovviamente.

Ci tengo a precisare due cose. La essence vende uno smaltino trasparente come Step 2 per la creazione delle nail art. Questo non significa che la variazione di colore avverrà solo con quello smalto. L’unica particolarità di quel preciso prodotto è che ha il pennellino più sottile del normale e questo fa in modo che sia più adatto a fare disegnini sulle unghie. Non è una questione di formulazione, tutti funzionano a prescindere. Detto questo mi sembra abbastanza intuitivo il fatto che se applichiamo il top coat su tutta l’unghia, lo tutto smalto cambierà colore. Non lo è! Ho letto qualche blog per farmi un’idea del prodotto prima di comprarlo e vi giuro che c’è gente che dopo aver fatto la decorazione c’ha messo il top coat sopra. E si sono pure lamentati dopo! Ma come si può fare un errore logico così eclatante per poi lagnarsene? Vi giuro che non capisco. 

Avvenimenti bizzarri a parte, parliamo del prodotto. Io prima di andare al Città Fiera mi sono informata sui vari prodotti che potevano interessarmi, così da non perdere troppo tempo là (se vuoi sapere cos’ho comprato clicca => qui <=). Questi smalti mi attiravano molto ma ero indecisa sul colore, quindi ho fatto scegliere a mia madre che ha optato per questo: il numero 01 wonderlicious green. Dove la essence veda il verde, io proprio non lo so. Ovviamente ho snobbato alla grande il suo smalto trasparente.

Pur essendo molto liquido è estremamente coprente e si stende abbastanza bene. Quella che vedete nello swatch è una sola mano di smalto. Il colore è bellissimo secondo me. È un azzurro cielo perlato e quasi opaco. Molto carino anche portato così, senza niente sopra. Un’altra cosa bella è che si asciuga alla velocità della luce, ancora più velocemente di uno smalto olografico. A differenza di questi ultimi però ha una durata molto superiore anche dove non vi è lo smalto trasparente sopra. Io ormai lo indosso da tre giorni ed è intatto ovunque tranne che negli indici. Giuro che la durata mi sta colpendo veramente molto.

Per creare l’effetto ho usato, sempre di essence, il top coat gel look. Visto che belle linee sottili e precise che ho fatto? Sono proprio una polla quando bisogna fare certe cose -.-“. In ogni caso non aspettatevi che il colore cambi immediatamente. È un processo piuttosto graduale. Forse questa gradualità è dovuta ai tempi di asciugatura dello smalto trasparente. Quello che è sicuro è che più prodotto utilizzate nel secondo passaggio, più sarà evidente la differenza cromatica. In questo caso il “secondo colore” è un celeste un po’ più scuro e laccato.

In conclusione penso che sia un buon prodotto, anche molto versatile, perchè è come avere due smalti in uno, e che permette (a chi ne ha le capacità) di fare delle belle decorazioni.

Infine vi saluto con una domanda (strano, eh?)… Avete provato prodotti simili di altre marche? Sono come questo?

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.