Google+

mercoledì 12 dicembre 2012

Biscotti con la panna

Il periodo prima di Natale è una corsa praticamente continua alla ricerca dei regali. Meno male che con oggi ho quasi finito. Mancano solo gli ultimi dettagli. E poi bisogna impacchettare tutto -.-“. Vi prego fatelo voi per me!

Bottino della giornata: tre regali acquistati e tre curriculum distribuiti. Quello dei curriculum ormai è un hobby. Magari lo scrivo nella sezione interessi personali. Tanto peggio di così…

Allegria portami via oggi insomma, ma sono qui per parlare di cose più piacevoli, molto più piacevoli. Cibo. Anzi, dolci. Ho fatto questi biscotti sabato (per la domenica) e ho pensato subito di riproporveli perché richiedono pochi ingredienti e sono facili  e veloci, sia da fare che da mangiare.
Ingredienti:

  • 350 g di farina
  • 250 ml di panna
  • 150 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di lievito per dolci
  • Sale

Mettete tutto in una terrina. La panna per prima e a seguire la farina, lo zucchero, il lievito e un pizzico di sale. Quello che otterrete non sarà una crema liquida come quando fate una torta o qualcosa di simile ma sarà un vero e proprio impasto, come quello del pane. Se l’impasto dovesse essere troppo appiccicoso (come ovviamente è successo a me) aggiungete farina fino a quando non la smetterà di appiccicarvisi alle mani. Se invece vi ritrovate con un impasto troppo duro aggiungete del latte per ammorbidirlo.
Spargete della farina nel tavolo e iniziate a stendere l’impasto con il mattarello. La ricetta che ho tra le mani mi consiglia una sfoglia da 0,5 cm, ma secondo me si possono fare anche più sottili. 

Ritagliate i biscottini e metteteli in forno già caldo a 200° e fateli cuocere per circa 10 minuti. Per capire se sono cotti basta guardare il colore. L’impasto crudo è quasi bianco mentre da cotti sono ben dorati.

Personalmente ho servito i biscotti con una spolverata di zucchero a velo sopra, però secondo me si possono impiegare anche in una variante più golosa. Tenterò sicuramente l’esperimento la prossima volta che li farò e vi mostrerò il risultato. Vi spiego il mio piano. Ho notato che i biscotti più sottili sono lievitati molto meno e quindi sono molto meno spessi degli altri (sì, a volte sono particolarmente brillante). Questi biscottini più sottili come sapore assomigliano vagamente ai biscotti di pasta frolla. Fatto questo ragionamento altamente filosofico; posso dire con quasi certezza che se immergo i suddetti biscotti nel cioccolato fuso quello che otterremo sarà straordinario. Non resta che provare. E mangiare. Questa è sempre la parte migliore :).

E questo è tutto ragazzi. Provate, sperimentate e fatemi sapere tutto :).

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright (c) 2010 una casa su un albero. Design by WPThemes Expert
Themes By Buy My Themes And Cheap Conveyancing.